0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Consigli per mettersi a dieta

Quando bisogna mettersi a dieta? Il fai da te funziona o bisogna affidarsi al medico? L'alimentazione è sufficiente per snellire la silhouette? Seguite i nostri consigli per perdere perso in modo sano e duraturo.

Seguire una dieta è più facile quando si rispetta un programma stabilito col medico.

Prima di cominciare...

… fate un bilancio con il medico. Ovvero, cercate di capire se siete davvero in sovrappeso, se avete davvero bisogno di perdere qualche chilo o se avete una percezione distorta della vostra immagine. Se siete effettivamente in sovrappeso, dovete chiedervi perché lo siete. Avete smesso di fare sport? Avete sempre degli snack sulla scrivania o nella dispensa? A volte, basta correggere qualche cattiva abitudine per dimagrire, senza fare una dieta vera e propria. 

Farsi seguire da uno specialista

Se dovete perdere peso, prendete appuntamento con uno specialista (dietologo o nutrizionista). Elaborerà un programma alimentare su misura e vi seguirà per tutta la durata della dieta. Diffidate delle diete fai da te e dei finti coach che si trovano su Internet.

Mangiare in modo equilibrato

In campo alimentare, le regole non sono le stesse per tutti. Uno sportivo non ha la stessa alimentazione di una persona sedentaria, e un bambino non mangia come un adulto. Ecco perché andare dal medico è importante: uno specialista saprà dirvi di cosa avete bisogno in base al vostro stile di vita. I programmi dimagranti che si trovano nei libri o su Internet non sono adatti a tutti.

A seconda dell'attività fisica, del tempo trascorso da svegli o dello sforzo fisico per svolgere il proprio lavoro, è la dieta che deve adattarsi e non viceversa: è il modo migliore per ottenere dei risultati. Ecco perché la stessa dieta non funziona per tutti.

Esistono però delle buone abitudini che non solo aiutano a tenere il peso sotto controllo, ma fanno anche bene alla salute. Frutta e verdura dovrebbero essere consumate almeno 5 volte al giorno. Il consumo di grassi e prodotti zuccherati deve essere limitato: dite addio agli snack confezionati (barrette al ciccolato, patatine...) e ai piatti pronti. Infine, l'acqua deve essere la bevanda di riferimento durante e tra i pasti. Bibite, succhi di frutta e soprattutto l'alcool sono da bere con moderazione. 

Fare sport

Se volete che la dieta funzioni e dia i risultati sperati, dovete fare sport. L'esercizio fisico non solo aiuta a costruire i muscoli (consumando il grasso accumulato), ma è anche necessario per rendere il corpo più forte. Fare movimento aiuta anche il cuore (che è un organo muscolare), rafforza le ossa e migliora il transito intestinale, riducendo il gonfiore. Bastano 30 minuti di attività fisica al giorno. Potete scegliere ogni giorno una disciplina diversa; e quando non avete tempo per andare in palestra, una camminata a passo veloce basterà. 

Chiunque può mettersi a dieta? 

Bambini, adolescenti, donne incinte, atleti, anziani, malati cronici... chi appartiene a queste categorie deve fare attenzione, perché le diete possono essere particolarmente dannose per la sua salute. In questi casi, le regole da rispettare sono diverse.

Nei bambini e negli adolescenti 

Mettere a dieta un bambino o un adolescente comporta dei rischi fisici e psicologici. Un regime non adatto o troppo rigido potrebbe interferire con la sua crescita, provocando carenze di vitamine e di elementi essenziali, indebolendo le ossa e ritardando la pubertà. Inoltre, i bambini e gli adolescenti sono più vulnerabili ai disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia...). Ecco perché non bisogna metterli a dieta senza aver consultato un medico ed essersi fatti prescrivere un programma adatto. 

Nelle donne in gravidanza

Alcune donne sono spaventate dall'idea di prendere peso in gravidanza. Ma, per le future mamme, la dieta è particolarmente pericolosa è può avere delle conseguenze negative per lei e per il feto. Questo non significa che una donna incinta possa mangiare tutto quello che vuole e quanto vuole. In gravidanza bisogna evitare certi alimenti e fare dei pasti equilibrati, senza mangiare per due. Se siete in dolce attesa, chiedete consiglio al medico o al ginecologo. 

Negli sportivi 

Anche gli sportivi (e le sportive), professionisti e non, dovrebbero diffidare delle diete fai da te. La ricerca disperata di un corpo tonico e scolpito può comportare dei rischi nel breve termine (malessere, ipoglicemia, disidratazione), ma anche nel lungo termine, come disfunzioni ormonali, rischio di osteoporosi precoce ecc. Se fate tanto sport e volete sviluppare la muscolatura o raggiungere altri risultati, andate dal medico per mettere a punto un programma alimentare adeguato. 

Copyright foto: Istock
Il documento intitolato « Consigli per mettersi a dieta » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.