Riproduzione umana - Definizione

Fai una domanda

Definizione

La riproduzione umana è il fenomeno per il quale un uomo e una donna generano un altro essere umano. Essa comincia dalla fecondazione dell’ovulo da parte di uno spermatozoo in seguito ad un rapporto sessuale. La fecondazione da così vita ad un embrione che si fissa nell’utero e si sviluppa tenendosi collegato alla placenta materna per mezzo del cordone ombelicale. Dopo i primi due mesi di gravidanza (che dura 9 mesi), l’embrione diventa feto. Sebbene il sangue della madre con quello del bambino non si mescolano, si assiste comunque ad uno scambio alimentare e di ossigeno tra i due. Alla fine della gravidanza, un bambino del peso medio di 3 kg verrà dato alla luce.