Come scegliere il materasso per il mal di schiena

Fai una domanda
Il mal di schiena o lombalgia è molto frequente e altera la qualità di vita. Come prevenzione o per alleviare i dolori è importante scegliere il materasso giusto.



Dolore lombare

La lombalgia si caratterizza con un dolore situato nella zona più bassa della colonna vertebrale. A seconda dei casi, il mal di schiena da sdraiati può essere avvertito solo a letto e può avere cause infiammatorie correlate a una postura errata, una tensione muscolare, scoliosi o spondilite anchilosante. Il materasso e la rete giusti devono permettere di sostenere la colonna vertebrale compensando le curvature che vengono fatte dalla testa, le spalle o il bacino. Il corpo durante la notte deve essere rilassato e la posizione della schiena deve essere naturale.

Materasso per mal di schiena e cervicale

Quando un materasso è usato, i dischi vertebrali e le articolazioni sono costrette dalla forma del materasso. Queste pressioni possono causare o accentuare i dolori. Per evitare di utilizzare un materasso troppo morbido o deformato, e a sostegno della qualità, il materasso deve essere cambiato regolarmente.

Mal di schiena: materasso duro o morbido?

In caso di lombalgia o mal di schiena e cervicale il materasso troppo morbido è da evitare. In caso di dolori alla schiena è meglio optare per un materasso di media durezza che possa sostenere la colonna vertebrale. Un buon materasso non deve essere sistemato a terra poiché anche la rete su cui viene poggiato partecipa ugualmente al sostegno delle vertebre lombari. Una rete a doghe è da preferire rispetto ad una rete a molle in quanto permette una migliore areazione del materasso e, inoltre, è possibile rovesciarla ogni 3 o 4 mesi, come si fa con il materasso.

Leggi anche: Mal di schiena: stop ai luoghi comuni

Forma del corpo

Quando una coppia presenta una corpulenza differente, si raccomanda di scegliere due materassi corrispondenti alla morfologia di ogni persona. Questa scelta permette di evitare che il materasso, con il tempo, tendi ad affossarsi dal lato in cui è solito dormire il soggetto più pesante.

Cuscino ortopedico

Meglio privilegiare un guanciale che mantenga il corpo in posizione supina rispettando la zona cervicale. La curva della nuca deve essere sostenuta (e non sospesa) affinché i muscoli si rilassino. Il cuscino non deve trovarsi in una posizione troppo sistemata sotto la testa perché questo può provocare una tensione eccessiva.

Tipi di materasso

I materassi consigliati dagli ortopedici sono di diverso tipo: latex, memory, con reti ortopediche c’è l’imbarazzo della scelta.
I materassi in lattice (latex) sono utili per il mal di schiena come quelli memory anche se a differenza di quest’ultimi tendono a mantenere una certa rigidità evitando posture errate mentre si dorme.
I materassi memomy “memorizzano” la fisionomia del corpo e devono essere scelti rigidi per evitare che adattandosi al corpo possano acutizzare i dolori.
I materassi in lana, se usati in presenza di mal di schiena devono essere rigidi e ripuliti costantemente previa formazione di acari e cimici dei letti che possono scatenare allergie e patologie cutanee.
Infine ci sono i materassi ad acqua utili per i problemi posturali, ma più costosi e difficili alla manutenzione.

Per saperne di più: Scegliere il letto e il materasso giusti: le regole d’oro

Foto: © Vadim Guzhva - 123RF