Yoga Challenge in due: posizioni da fare in coppia

Cristina Piotti
  • Acro Yoga Challenge, o meglio ancora yoga di coppia che, in alcuni casi è semplicemente una forma acrobatica ma, più spesso, può semplicemente riguardare nuove e doppie frontiere di pratica.
     

    Beach Yoga Challenge, d’estate, o semplice yoga acrobatico durante il resto dell’anno. Ecco i trucchi per lo yoga a due. © dolgachov / 123RF


    Posizioni yoga in due: una scelta che va sempre più di moda, perché i benefici di una pratica di coppia sono molteplici. Prima di tutto lo yoga è benefico per mente e per corpo, quindi come altre attività sportive o fisiche, è sempre positivo dedicarvici insieme.

    Una delle scelte che va per la maggiore tra chi è già esperto e ben allenato si chiama yoga acrobatico: i benefici sono gli stessi comuni a molte pratiche acrobatiche, ovvero la capacità di muoversi con leggerezza e agilità, oltre che uno spiccato divertimento. Ma si tratta senza dubbio di una pratica adatta solo a pochi soggetti molto allenati, fisicamente sani e allenati.

    Ben diversa è una tendenza estiva, o comunque dedicata a chi si sposa verso i climi caldi e le spiagge assolate: la Beach Yoga Challenge è una sfida che unisce la bellezza di praticare lo yoga in spiaggia al piacere di farlo in due. Molto più semplice dello yoga acrobatico, è adatta anche a chi, nella coppia, è meno allenato: uno guida, l’altro segue pian piano i movimenti. Si può prendere esempio dai movimenti dello Beach Yoga Challenge per lavorare alle posizioni yoga di coppia più semplici per chi vuole iniziare una rilassante, ma soddisfacente, pratica a due.

  • Posizioni yoga semplici per la coppia: l’Albero

    La posizione dell’albero è perfetta per la coppia, per essere svolta a tutti i livelli. © dolgachov / 123RF

     

    Si parte in piedi cercando di scaricare il peso del corpo sulla gamba destra e portando la mano destra sul fianco. La gamba sinistra di piega, poi si afferra il tallone e si spinge la pianta del piede verso l’interno coscia. Si allargano le braccia e inspirando le si pone, tese, sopra la a testa. Le mani sono giunte, poi si piegano fino a sfiorare la testa con i polsi.

    È una ottima posizione yoga sia per migliorare il proprio equilibrio sia per favorire il sistema cardio-circolatorio.

  • Yoga per principianti: il triangolo

    Anche il triangolo è una posizione ottimale per una coppia alle prime armi nello yoga. © dolgachov / 123RF

     

    Anche in questo caso si parte in piedi, prima uniti e poi, dopo un profondo respiro, divaricate. Si tengono i piedi per tesi, poi si sollevano le braccia, tese, fino a portarle in linea con le spalle. Si ruota sul tallone del piede destro portandolo in posizione laterale poi espirando si piega il busto lateralmente, verso destra, fino ad afferrare con la mano la caviglia o il piede.

    Si tiene la posizione per una decina di respiri prima di ripeterla sull’altro lato: nella coppia uno inizierà a destra e l’altro a sinistra, oppure si inizierà entrambi dallo stesso lato.

  • Posizione dell'aratro: benefici per la coppia

    Benefici della posizione dell’aratro apporta diversi benefici: ottima per la coppia. © dolgachov / 123RF

     

    Si parte supini con le braccia stese lungo il corpo, poi inspirando si sollevano le gambe, unite, fino a formare un angolo retto con il busto. Si fa forza sulle braccia e inspirando si solleva il bacino dal suolo fino a portare le gambe, tese, sopra il volto.

    Si deve poi tendere a sfiorare il terreno con la punta dei piedi, a quel punto si può riprendere a espirare lentamente. Si tratta di una posizione adatta alle coppie giovani che vogliano aumentare la loro flessibilità: attenzione però a evitarla in caso di problemi discali, a livello di cervicale o di spina dorsale.

  • Yoga a coppie: serve Devozione

    La posizione della Devozione è semplice ma molto rilassante, adatta a coppie di ogni età. © dolgachov / 123RF

     

    Quando si arriva stanchi la sera, a casa, e si vogliono evitare litigi, perché non sedersi entrambi e fare una posizione della Devozione? Si parte stando sui talloni e tenendo i talloni uniti. Si respira profondamente per un paio di volte, prima di piegare il busto in avanti stendendo nel frattempo le bracci in avanti, fino a che fronte e naso toccheranno terra.

    Le braccia devono essere rilassate, con gli avambracci ben aderenti al terreno. Da evitare se uno dei due soffre di erniaartrosi cervicale. Semplice e alla portata di tutti, è invece perfetta in tutti gli altri casi.

  • Le posizioni yoga per fare bene l'amore? Il Cobra

    Yoga di coppia: la posizione del Cobra offre dei benefici a livello genitale. © dolgachov / 123RF


    Apparato genitale più sano, schiena più flessibile, digestione più veloce. La posizione del Cobra è un toccasana per la coppia di amanti.

    Si parete a pancia in giù, con gambe e piedi uniti, le mani stanno sotto le spalle e la fronte è a terra. Dopo un profondo respiro si solleva il capo, lentamente, inarcando appena il collo indietro, poi anche spalle e busto, ma con il bacino ben fermo a terra. Le braccia fanno presa, mentre sui reni la pressione deve essere minore: si tiene per qualche minuto prima di scendere lentamente. Si tratta di una posizione da fare stando entrambi voltati nella stessa direzione, fianco a fianco. Da evitare in caso di ernie discali o inguinali, ma anche in caso di problemi a livello addominale. 

  • Le posizioni yoga per due: la torsione del Saggio Matsyendra

    Yoga a coppia, un aiuto anche per calmare i nervi a fiori di pelle, come nella posizione del saggio. © dolgachov / 123RF

     

    Una posizione che, se ripetuta insieme, aiuta a ritrovare calma e tranquillità di coppia. Si parte seduti a terra con le gambe incrociate. La gamba sinistra viene portata sotto quella destra, mentre il tallone aderisce al fianco destro. Si sovrappone la gamba destra, inspirando prima di girare il busto a destra e portare il braccio sinistro davanti alla gamba destra si fa passare la mano sinistra sotto la gamba destra e si allacciano entrambe le mani sulla schiena.

    Si tiene per una quindicina di respiri e poi ripetere nell’altro verso. Se all’inizio non si riuscirà ad allacciare le mani niente paura, si potranno afferrare reciprocamente stando schiena contro schiena. Poi, una volta diventati esperti, ripetere l’esercizio guardando nella stessa direzione.

  • Posizioni Yoga in due: Parivrtta janu sirsasana

    Le posizioni yoga per due: come la Parivrtta janu sirsasana o testa ruotata verso ginocchio.  © Marina_Pi / 123RF

     

    Si parte seduti entrambi a terra, con le gambe tese in avanti, poi si piega il ginocchio destro e si spinge il tallone destro fino a toccare l’interno della coscia sinistra, mentre la gamba sinistra resta tesa e il ginocchio a terra.

    Tenendo la schiena dritta, si ruota il torace verso destra fino a quando le scapole saranno in linea con la gamba sinistra, poi il torace scende verso la gamba sinistra, fino ad afferrare per quanto possibile la pianta del piede sinistro con le mani e, se ci si arriva, si poggia la testa sul ginocchio sinistro. Molto scenografica da fare piegandosi in modo che si volgano una verso l’altra.

  • Yoga in coppia: Siva Re

    Posizioni Yoga in due, come Siva re, è ideale per la coppia che vuole creare una piccola coreografia. © luminastock / 123RF

     

    Scenografica, prima ancora che benefica (per avere gambe toniche, per elasticizzare la colonna vertebrale e per migliorare il senso dell’equilibrio) la posizione di Siva Re è una coreografia di coppia molto semplice. Si parte in piedi, scaricando il peso del corpo sul piede destro. Si inspira e si solleva pian piano il braccio destro e, allo stesso tempo, si porta verso l’alto anche la gamba sinistra mentre il braccio sinistro si muove all’indietro ad afferrare il collo del piede.

    Si respira profondamente prima di piegare lentamente il busto in avanti e, senza perdere l’equilibrio, si inarca leggermente la schiena. Si tiene la posizione per una decina di respiri: ci si guarda l’un l’altro e si tendono le mani reciprocamente. Infine si ripete sull’altro lato.

  • Come fare yoga in coppia: Nauka asana

    Acroyoga: forse la pratica più complessa di yoga di coppia. Ecco un esempio.  © Marina Pissarova / 123RF

     

    Per la posizione di Nauka, o Naukasana, si parte supini, uno di fronte all’altro, con le punte dei piedi che si sfiorano. Si inspira prima di sollevare le gambe, unite, poi la testa, le spalle e le braccia. Si cerca di mantenere una posizione di equilibrio a livello del coccige mentre si tendono le braccia in avanti verso il partner: a questo punto si cerca un equilibrio reciproco per poi espirare fino a cinque seconda.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.