Prazepam: indicazioni, posologia ed effetti secondari

Settembre 2017

Il prazepam è una sostanza attiva indicata nel trattamento dell’ansia e agitazione. Essa è anche prescritta in caso in alcool dipendenza.



Indicazioni

Il prazepam è un farmaco appartenenze alla famiglia delle benzodiazepine, composti chimici che consentono di trattare i disturbi del sonno (insonnia), ansia e convulsioni. Il prazepam è una molecola che agisce direttamente sul sistema nervoso centrale e una volta liberata nell’organismo, calma le persone colpite da stati d’angoscia. Esso è indicato in particolar modo contro il delirium tremens, una serie di sintomi che si manifestano in soggetti che soffrono di alcoolismo e che decidono di smettere di bere (insonnia, ansia, tremori).

Posologia

Il prazepam è una benzodiazepina utilizzata per i suoi effetti ansiolitici, ipnotici, anticonvulsivanti e miorilassanti. In Italia il prazepam è commercializzato sotto il nome di Prazene ® e Trepidan®. La posologia d’assunzione di questa molecola varia tra i 10 e i 30mg al giorno, ma può essere estesa fino ai 60mg in caso di disturbi psichiatrici gravi. Il trattamento è sintomatico. Esso deve avere una breve durata, di massimo 10 giorni per il delirium tremens, tra le 8 e le 12 settimane per il trattamento dell’ansia.

Controindicazioni

Questa molecola è controindicata per quei pazienti che soffrono di miastenia, sindrome di apnee notturne, insufficienza respiratoria o epatica grave. Risulta non adatto anche alle donne incinte o che allattano.

Effetti secondari

Il prazepam è suscettibile di provocare disturbi dell’umore e del comportamento (amnesia, confusione, agitazione, irritabilità), mal di testa, vertigini, insonnia, rush cutaneo, prurito, patologie muscolari, disturbi della libido e disturbi alla vista. Un sovradosaggio di questa molecola può comportare dei rischi sulla prognosi vitale del paziente.

Avvertenze

Per la maggior parte dei pazienti il trattamento a base di prazepam non deve eccedere le 12 settimane di utilizzo. Un uso prolungato dei farmaci a base di prazepam può comportare una dipendenza fisica e psichica. Consultare il medico prima di iniziare la terapia.


Foto:@ Su-no-G - Commons Wikimedia

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da Jeff. Tradotto da ClaudiaScarciolla. Ultimo aggiornamento 13 settembre 2017 alle 16:05 da ClaudiaScarciolla.
Ce document intitulé «  Prazepam: indicazioni, posologia ed effetti secondari  » issu de Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) est mis à disposition sous les termes de la licence Creative Commons. Vous pouvez copier, modifier des copies de cette page, dans les conditions fixées par la licence, tant que cette note apparaît clairement.