0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Plasma - Definizione

Il plasma è una parte liquida che entra nella composizione di certi tessuti. Questo termine è tuttavia largamente impiegato per designare la parte liquida del sangue rappresentandone circa il 55% del suo volume. Il plasma funge da mezzo di trasporto per i tre principali tipi di cellule presenti nel sangue: i globuli rossi, i leucociti chiamati anche globuli bianchi e i trombociti o piastrine.


Costituzione

Il plasma è principalmente costituito d’acqua (al 90%), ma contiene anche dei nutrimenti, dei lipidi, degli ormoni, dei fattori di coagulazione, dei sali minerali, delle proteine e dei rifiuti secreti dalle diverse reazioni dell’organismo. È possibile separare il plasma dagli elementi del sangue praticando una centrifugazione del sangue che verrà poi utilizzato nel trattamento di diverse malattie tramite trasfusione. Il plasma è un elemento essenziale per la coagulazione del sangue, per l’immunità e l’irrigazione dei tessuti.

Donazione di plasma

Grazie alle proteine contenute nel plasma, questo può essere utile per alcuni individui che soffrono di diverse patologie (gravi disturbi immunitari, emofilia ma anche gravi ustionati). Il donatore deve essere maggiorenne e avere meno di 65 anni. Il prelievo può essere al massimo di 750 ml (in funzione del volume sanguigno circolante) e le piastrine e i globuli rossi vengono reiniettati al donatore. Si può effettuare una donazione di plasma ogni due settimane e al massimo 24 volte all’anno.
Il documento intitolato « Plasma - Definizione » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.