0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Cancro dell’endometrio: sintomi e trattamento

Il cancro dell’endometrio colpisce le donne età avanzata, nella maggior parte dei casi in menopausa. Ne esistono diversi tipi, ma il più frequente si sviluppa a partire dalle ghiandole della mucosa, e si parla allora di adenocarcinoma.



Definizione

L’utero è un organo genitale femminile primordiale per la riproduzione, poiché è in quest’area che si svolge la gravidanza. Tuttavia, quest’organo può essere colpito da tumori, in cui si distinguono due tipi: cancro del collo dell’utero, e cancro dell’endometrio (chiamato anche cancro del corpo dell’utero), altro nome della mucosa uterina, strato di cellule che tappezza l’interno di questa cavità.

Sintomi

Nella maggior parte dei casi il cancro dell’endometrio si scopre poiché si manifesta la metrorragia (sanguinamento irregolare tra un ciclo e l’altro). È quindi importante, soprattutto nelle donne in menopausa monitorare eventuali sanguinamenti. In alcuni casi possono manifestarsi anche dolori al basso ventre e perdite anomale.

Diagnosi

In presenza di questi segni evocatori, bisogna effettuare un’ecografia. In seguito, un esame della cavità uterina e dell’endometrio sarà possibile attraverso un’isteroscopia (visita completa dell’intero dell’utero grazie ad una microcamera). Se vengono rilevate delle lesioni, dei prelievi o biopsie saranno operate per permettere l’analisi della costituzione del tumore. in caso di cancro un bilancio di estensione sarà necessario, cioè la ricerca, attraverso altri esami della localizzazione di (eventuali) altre cellule cancerose.

Trattamento

Il trattamento del cancro all’enometrio dipende dalla natura del tumore, dai risultati delle biopsie e dal bilancio di estensione del tumore. Di norma, nei casi poco avanzati un’ablazione chirurgica dell’utero e delle strutture colpite (tube e ovaie), viene realizzata: si parla di isterectomia totale con annessectomia. I gangli situati in prossimità della zona verranno anche puliti. In alcuni casi è necessaria l’asportazione di una parte della viagina. Una radioterapia, una chemioterapia o una brachiterapia (trattamento localizzato dopo l’impianto di una fonte radioattiva), potranno essere messi in atto in funzione dei criteri di classificazione del tumore.

Prevenzione

Non è possibile prevenire il cancro dell’endometrio. Quel che sappiamo è che l’esposizione prolungata ad estrogeni, ormoni femminili, ne aumenta il rischio, per questo motivo il trattamento ormonale sostitutivo dev’essere riservato alle forme più invalidanti di menopausa.

FOTO:©blueringmedia/123RF
Il documento intitolato « Cancro dell’endometrio: sintomi e trattamento » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.