0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Tetania: sintomi e cura

Fai una domanda
Con il termine tetania si indica una contrazione involontaria di alcuni muscoli. Essa può essere causata da un disturbo organico e spesso identificata assieme ad ipocalcemia o a patologie infettive. Tuttavia, trattasi di un sintomo che viene definito crisi tetanica.


Definizione

Le crisi di tetania sopraggiungono essenzialmente negli adolescenti, con situazioni limitate e in totale assenza di altri disturbi tra gli episodi. Le crisi di tetania possono iscriversi in patologia più importanti ed essere uno tra i sintomi della spasmofilia. In caso di angoscia importante, un’accelerazione dell’atto respiratorio può provocare meccanismi fisiologici, segnali clinici che facciano pensare ad una crisi di tetania.

Sintomi

La tetania provoca contrattura di diversi muscoli, per un periodo di tempo che va da qualche minuto a qualche ora. Spesso queste contrattura muscolare è situata a livello delle estremità, come quelle delle mani, chiamate anche mani d’ostetrica, le cui dita sono a forma di coni, e le dita dei piedi si piegano e appaiono talvolta dei crampi.

Diagnosi

La diagnosi della tetania si effettua passando dalla descrizione dei segnali clinici o dalla constatazione di una crisi, da parte di un medico (situazione rara). Un’analisi del sangue e un elettromiogramma vengono effettuati per misurare il livello del calcio nel sangue e per studiare l’attività spontanea e e stimolata di uno dei muscoli colpiti.

Cura

La terapia della tetania dipende dalla causa. Se si tratta di un deficit di calcio, basterà equilibrare i valore; mentre se la tetania è tra gli elementi di una spasmofilia, si procederà monitorando la crisi, attraverso la riassicurazione dell’individuo, il controllo respiratorio e il supporto a lungo termine, mediante psicoterapia o farmaci ansiolitici, spesso necessari.