Etere dietilico – Definizione

Fai una domanda

Definizione

L’etere dietilico, comunemente conosciuto con il solo nome di etere, è un liquido incolore, infiammabile e tossico, che, in passato, era impiegato in medicina per le sue proprietà antisettiche. Oggi sostituito in ragione dei suoi effetti secondari nocivi (nausea e rischio di dipendenza). L’etere può essere utilizzato anche come sostanza stupefacente per inalazione dei suoi vapori. I suoi effetti sull'organismo, e in modo particolare sul cervello, sono distruttivi e possono provocare disturbi psichiatrici irreversibili.