0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Verdure di stagione: cosa mangiare in autunno

La verdura di stagione è un alleato prezioso per la salute. Scopriamo insieme cosa ci porpone la natura durante i mesi di ottobre, novembre e dicembre.

La verdura di stagione è un toccasana per la salute, vediamo cosa ci porpone la stagione autunnale.


L’autunno è ormai alle porte e per non farci trovare impreparati, dopo aver parlato della frutta di stagione, abbiamo deciso di scorpire cosa la natura ci propone come verdura autunnale
Durante ottobre, novembre e dicembre tanti sono gli alimenti che crescono naturalmente, senza quindi aver bisogno di ricorrere ad artifici quali le serre, ad esempio. Vi proponiamo di seguito una serie di curiosità e spunti culinari per assaporare al meglio alcune varietà di ortaggi che questo periodo dell'anno ci offre. 

Zucca, bella e... spaventosa!

La zucca proviene dalla cucurbita, una pianta di origine americana importata in Europa dai primi conquistadores. 

La zucca è un ortaggio colorato e celebre soprattutto per essere legato alla celebrazione di Halloween. A proposito di questa festa, che cade la notte del 31 ottobre, state già cominciando a pensare a cosa mangiare? Noi vi suggeriamo uno "spaventoso" flan di zucca, per creare un'atmosfera spettrale; ma pur sempre deliziosa! 


Cavolo a merenda

Il cavolo è un pianta che appartiene alla famiglia delle crocifereQuesto tipo di pianta ha moltissime varietà, tra le più note il cavolfiore e i broccoli
Il cavolfiore oltre ad essere un perfetto condimento per la pasta, è ottimo anche per chi preferisce stare attento alla linea: basta infatti bollire il cavolo in acqua salata, lasciarlo raffreddare, condire con olio, sale e limone per ottenere un'ottima e gustosa insalata
Anche i broccoli si prestano ad un'infinità di preparazioni, prima tra tutte sono il condimento perfetto per le orecchiette. Basta saltare i broccoli in padella con aglio, olio, peperoncino e acciughe e condire la pasta con questo delizioso composto: un primo piatto da leccarsi i baffi!

Alla ricerca di funghi

I funghi o, con il loro nome scientifico, miceti (dal greco mykés), sono classificati come piante, anche se in realtà non effettuano la fotosintesi. Nonostante il fatto che si possano trovare anche in primavera, è in autunno che questi organismi popolano i nostri boschi spuntando improvvisamente. 
Esistono moltissime varietà di funghi, divisi tra commestibili e tossici si stima infatti che ne esistano in tutto più di trecento. 
Piccola curiosità: nel Medioevo si pensava che i funghi spuntassero all'improvviso l'indomani di una serata danzante di folletti o di un convegno di streghe.  

Carote: alleate di salute e bellezza 

Concludiamo il nostro cammino tra gli orti autunnali con le carote
Questi ortaggi possono essere consumati crudi, cotti o possono essere utilizzarli per preparare succhi di frutta o centrifughe. 
Oltre a favorire l'abbronzatura, le carote possiedono molte proprietà che portano benefici all'organismo umano.
Secondo un recente studio americano condotto sotto la guida del Dottor Jorge Chavarro le carote, come ogni ortaggio giallo o arancione, migliorerebbero la qualità dello sperma maschile e di conseguenza la fertilità.
Un altro studio, questa volta scozzese, ha dimostrato che chi consuma questo ortaggio ha la tendenza ad avere una pelle più rosea e rilassata. 
Inoltre, essendo ricche di vitamina A, le carote sono un toccasana per la vista e l'alto tasso di betacarotene contrasta i radicali liberi e rallenta l'invecchiamento

Copyright foto: nikkiphoto /123RF
Il documento intitolato « Verdure di stagione: cosa mangiare in autunno » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.