Verginità maschile: ecco come guidarlo alla sua prima volta

Fai una domanda
Ecco qualche consiglio per guidare il vostro lui nella sua prima volta: la verginità maschile è una questione delicata da vivere con serenità.
  

Uno dei falsi miti della perdita della verginità maschile è la rottura del frenulo che, invece, può capitare in qualsiasi momento.


Della verginità maschile non si parla quasi mai. Un po’ perché non è palese (non esistono segnali, a differenza della rottura dell’imene nelle donne, che la determinino) e un po’ perché lo stereotipo del maschio cacciatore contribuisce a eliminare ogni incertezza in materia. Risultato: all’origine di molti complessi c’è proprio l’ansia da prestazione che, la prima volta si moltiplica in maniera esponenziale. Soprattutto se la partner non è più vergine. Eppure una prima volta serena può determinare una sessualità felice, confermano gli esperti. Ecco perché è importante sapere come guidarlo alla scoperta del piacere. 

Perdita della verginità, il (falso) mito del frenulo

Anzitutto è importante sfatare la leggenda secondo cui la prima volta di un uomo causa la rottura del frenulo del pene, ovvero del filetto di pelle che unisce il glande al prepuzio. Un lembo diverso da uomo a uomo, ricco di ricettori e vasi sanguigni e perciò, se stimolato, capace di regalare grande piacere (spesso un frenulo breve è all’origine di problematiche di eiaculazione precoce). La perdita della verginità maschile, però, non ne causa la lacerazione. All’origine della credenza c’è l’inesperienza: una stimolazione troppo violenta può causarne la rottura (che può avvenire in qualsiasi momento e solitamente in caso di frenulo breve). In questo caso è bene sapere che il sanguinamento può essere copioso ma la situazione non è grave: l’importante è disinfettare e tamponare la ferita e in caso di complicazioni rivolgersi a un medico. Da sapere: in caso di lacerazione completa il problema non si ripresenterà più, altrimenti è bene fare attenzione durante i successivi rapporti e, in caso, ipotizzare un intervento chirurgico (frenuloplastica). 

Uomini vergini: dal petting alla contraccezione

Sfatato il mito del frenulo, la prima volta deve essere un’iniziazione al piacere. Perciò il ruolo della partner è tanto importante: un uomo rilassato è un uomo eccitato e, anche se inesperto, è desideroso di soddisfare anche la propria compagna. Solitamente la prima volta arriva dopo ripetute sessioni di petting durante le quali gli amanti si scoprono sempre di più fino ad arrivare al momento della penetrazione

Un appuntamento al quale è importante arrivare preparati, cercando di non lasciare nulla al caso, in modo da renderla memorabile e al riparo da spiacevoli incidenti. Tanto per cominciare pensate ai contraccettivi, primo tra tutti il preservativo, e accertatevi di sapere come s’indossa. In secondo luogo create la giusta atmosfera, se serve rilassatelo con massaggi sexy e poi lasciatevi andare: la sua prima volta sarà una prima volta anche per voi, a prescindere che siate o meno vergini.

Copyright foto: mikhailkayl/123RF