0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Spuntino pre nanna: sì o no?

Lo spuntino pre nanna è un classico nella dieta di sportivi e palestrati ma, per molti bambini, rappresenta un’abitudine. Ecco quando farlo (e quando no).

Lo spuntino pre nanna è utile per i piccoli sportivi e per i bambini con problemi di digestione. Meglio, però, evitare dolci e frutta troppo zuccherina.


Lo spuntino pre nanna è, per molti genitori, un’ultima coccola da fare ai propri bambini prima di metterli a letto ma – a sorpresa – sul lungo periodo può riservare brutte sorprese. Nato come pasto secondario nella dieta di sportivi e, soprattutto, di culturisti con l’intento di “fare massa” questa abitudine alimentare può, però, avere conseguenze negative sulla digestione e, di conseguenza, sul sonno e sul metabolismo. Specialmente nei bambini. Ecco quando farlo e quando, invece, è meglio evitarlo.

Pre nanna: attenzione a dolci (ed eccessi)

Che si tratti di un frutto da mangiare poco prima di andare a letto o di un biscottino da inzuppare nella camomilla serale, malgrado tutto, questa abitudine alimentare – molto diffusa - ha la conseguenza immediata di apportare nuove energie al corpo sotto forma di calorie che possono disturbare il sonno dei bambini e inficiare il corretto riposo. Dunque, spiegano gli esperti, meglio evitare le porzioni abbondanti e i dolci che, contenendo zuccheri sono più difficili da digerire. 

Pre nanna: sì per gli sportivi

Ma, nel mondo dello spuntino pre nanna per bambini, esistono anche dei risvolti positivi: in caso di piccoli sportivi, per esempio, un piccolo snack prima di dormire può essere utile per garantire il recupero muscolare. Lo spuntino pre nanna, infatti, è un valido alleato nella dieta dei piccoli sportivi che, per rimettersi in sesto dopo un allenamento particolarmente stancante, avranno bisogno di consumare pasti principali non troppo abbondanti alternati a piccoli spuntini. Quello da prediligere prima di coricarsi dovrà essere a base di yogurt naturali o cereali da consumare preferibilmente almeno un’ora prima di andare a letto. Ma non solo. Lo spuntino pre nanna, infatti, è positivo anche se i piccoli di casa hanno problemi digestivi: questo pasto leggero, infatti, può aiutare a ridimensionare le porzioni dei pasti principali garantendo una miglior digestione e un migliore assorbimento. 
    
Copyright foto: Maksim Kostenko/123rf

Potrebbe anche interessarti

Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo