0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Dimagrire in gravidanza: come fare (e perché farlo)?

Si può dimagrire in gravidanza? Sì, ma per mantenere il peso ideale in dolce attesa è importante fare attenzione alla propria dieta. Ecco come fare (e perché è importante).


Dimagrire in gravidanza? Spesso può essere indispensabile per il corretto sviluppo del feto e per la salute della futura mamma.

La gravidanza, si sa, rappresenta per ogni donna il periodo durante il quale l’ago della bilancia tende inesorabilmente verso l’alto ma l’aumento di peso può creare qualche difficoltà. Se è vero, infatti, che dimagrire durante la dolce attesa è un’utopia è anche vero, però, che il controllo del peso è indispensabile perché un accumulo eccessivo di adipe è controproducente sia per la mamma sia per il feto. Nei primi periodi, d’altra parte, è il corpo stesso a lanciare dei segnali chiari e capita spesso che tra i sintomi iniziali della gestazione ci sia anche una leggera perdita di peso. Al procedere della dolce attesa, però, il peso ovviamente cresce anche se dimagrire in gravidanza è utile oltre che possibile: ecco come fare.

 

Dieta in gravidanza

Durante la gravidanza, si sa, la dieta da seguire deve essere molto corretta ed equilibrata perché – a dispetto delle credenze popolari secondo le quali le donne in attesa devono mangiare per due e devono soddisfare ogni tipo di voglia – il benessere delle gestanti inizia proprio a tavola. Per questo l’alimentazione deve portare un apporto equilibrato di proteine, carboidrati e grassi mentre la quantità di zuccheri andrebbe ridimensionata per garantire al nascituro tutti gli elementi di cui ha bisogno senza eccessi.  Attenzione, poi, alle diete (dimagranti e non) fai da te: in un periodo delicato come i nove mesi d’attesa, infatti, è indispensabile che il medico sia informato, e concorde, nel caso di cambiamenti nell’alimentazione.

 

Perdere peso in gravidanza

Se, come si diceva, è normale una leggera flessione nel peso durante i primissimi periodi di gravidanza, è anche vero che questo calo diventa indispensabile nei casi in cui, al momento del concepimento, la futura mamma sia in evidente stato di sovrappeso. In questi casi, infatti, è lo stesso ginecologo a consigliare una dieta dimagrante durante i primi mesi d’attesa perché il grasso in eccesso potrebbe interferire con il corretto sviluppo del feto specialmente nel primo trimestre.

 

Attività fisica per future mamme

Alla corretta alimentazione, poi, è possibile accostare una moderata attività fisica che – naturalmente – deve tenere conto del buon andamento della gravidanza ma anche dello stato “atletico” della donna che inizia la sua dolce attesa. Vietati, infatti, gli sforzi eccessivi ma via libera a sport in versione “soft” come camminate e nuoto ma anche esercizi che aiutino l’organismo a stimolare il metabolismo favorendo, di conseguenza, il dimagrimento.

 

Copyright foto: Fotolia

Il documento intitolato « Dimagrire in gravidanza: come fare (e perché farlo)? » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.