0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Sintomi dell'ovulazione: come riconoscerli?

Tra i sintomi dell'ovulazione si riconosce una crescita del desiderio sessuale, ma anche sintomi fisici come dolori al basso ventre, seno florido e perdite vaginali più filamentose. 


Tra i sintomi dell'ovulazione perdite vaginali abbondanti, dolore al basso ventre e un aumento del desiderio sessuale.


Perdite vaginali abbondanti, dolore al basso ventre eaumento del desiderio sessuale: ecco i tre principali sintomi dell’ovulazione avvenuta che aiutano quante sono alle prese con il calcolo del periodo fertile ad entrare in sintonia con il propriocorpo, leggendo i segnali che questo invia e reagendo di conseguenza. D’altraparte, si sa, i giorni fertili per rimanere incinta variano da donna a donna e, anche segeneralmente si presentano a metà del ciclo mestruale, questa “metà” può essere moltodiversa dall’una all’altra. Se – infatti – il periodo dell'ovulazione avviene normalmente trail 12 e il 16esimo giorno dall’inizio del ciclo (e l’ovulo poi sopravvive perun giorno al massimo), è altrettanto vero che uno spermatozoo può sopravviverenel collo dell’utero per non più di 3 giorni. Risultato? Ovulo e spermatozoodevono “trovarsi” e, senza i giusti calcoli, l’incontro può essere moltodifficile a livello temporale. Ma quali sono i sintomi durante l'ovulazione? Meglio partire preparate!


Sintomi dell'ovulazione sul seno 

Il seno, per esempio, si modifica durante il periododell’ovulazione modificando la sua consistenza e risultando – anchesemplicemente alla vista più morbido eflorido. Questo cambiamento, dovuto alla crescita dei livelli ormonali nelcorpo, può provocare dolori durante l'ovulazione proprio per l’improvvisaabbondanza.


Muco tra i sintomi dell'ovulazione

Durante il periodo dell’ovulazione, poi, può capitare disentire qualche dolore al basso ventre (che è dovuto alla crescita volumetricadel follicolo e, di conseguenza, dell’ovaio) e di osservare un cambiamento delproprio muco cervicale. Le perdite vaginali, infatti, in questo periodo sifanno più abbondanti e variano anche nella loro consistenza diventando piùelastiche. Il perché è presto detto: questo cambiamento, infatti, avviene perfacilitare la risalita degli spermatozoi e osservando il muco al microscopio èpossibile intravedere come delle piccole corsie.

 

Nausea tra i sintomi di ovulazione

Oltre a questo, però, visto che ciascuna donna reagisce inmaniera assolutamente unica ai cambiamenti del proprio corpo, in contemporaneaall’ovulazione possono manifestarsi sintomi meno diffusi ma fastidiosi come,per esempio, nausee, mal di schiena e una generale sensazione di malessere.

 

Per saperne di più: Mestruazioni e ciclo mestruale


Copyright foto: Fotolia

Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo