0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Epatomegalia: cause, sintomi e cura

L’epatomegalia si caratterizza dall’aumento del volume del fegato e molte sono le cause che possono spiegare questo problema. Come curare il fegato ingrossato? Ecco alcuni consigli.


Cause

L’epatomegalia può essere causata da diverse patologie, quali: cirrosi, tumore o steatosi epatica; reazioni infiammatorie virali, ad es. un’epatite o infezione parassitaria, come la bilharziosio ancora insufficienza cardiaca, emocromatosi o cirrosi biliare.

Sintomi

I sintomi associati all’epatomegalia consentono di determinare la causa soggiacente. Il paziente può presentare un dolore localizzato nella regione del fegato, febbre, perdita dell’appetito, stanchezza, diarrea e problemi del transito intestinale, nausea e vomito. La presenza o meno di altri sintomi permette al medico una diagnosi più dettagliata.

Diagnosi

L’epatomegalia è palpabile a livello dell’addome. Tuttavia, essa può essere meglio definita con esami specifici come ecografia o TAC. Un prelievo del sangue consente di affinare la diagnosi.

Cura

Il trattamento dell’epatomegalia si bassa sulla cura della patologia diagnosticata, che può variare da un’ablazione chirurgica, come in caso di tumore, allo smettere di bere, per la cirrosi, una dieta alimentare specifica, come è il caso dell’epatomegalia steatosica; apporti medicali mirati a ridurre l’eccesso di ferro in caso di emocromatosi, ecc.

Prevenzione

Per evitare l’insorgere di un’epatomegalia si consiglia di evitare l’eccessivo consumo di alcool e di seguire una dieta priva di troppi grassi, al fine di ridurre il rischio della steatosi epatica, della cirrosi e del cancro al fegato.
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo