0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Caviglie gonfie: ecco come rimediare

Le caviglie gonfie sono un problema comune ma ci sono molti rimedi per risolvere il disturbo, dai farmaci ai trattamenti naturali.

Le caviglie gonfie sono causati da un accumulo di liquidi, ma anche per altri disturbi.


Caviglie pesanti, ingrossate, in una parola: gonfie. Sono tante le cause per le quali avviene questo fenomeno, che è comune ma non per questo deve essere meno considerato. Ecco di cosa si tratta, da cosa è causato e come trovare rimedio.

Caviglie gonfie: cosa significa

Quello delle caviglie gonfie è un problema dovuto all'accumulo di liquido nei tessuti dovuto a traumi, ad alcuni farmaci, ad alcuni problemi circolatori, ad esempio di insufficienza venosa. In qualche caso può anche essere legato a una immobilità prolungata oppure all'azione di alcuni ormoni, ad esempio in gravidanza. Altre cause dell'edema (cioè l'aumento dei liquidi nei piccoli spazi interposti nei tessuti) sono le malattie renali, l'insufficienza cardiaca e la cirrosi epatica. Molto più semplicemente, però, è bene ricordare che anche stare a lungo in piedi (magari per via del proprio lavoro) e portare tacchi alti non aiuta, ma che le caviglie si gonfino dopo una giornata in negozio, dietro il bancone, con uno stiletto da nove centimetri, è abbastanza normale.

Quali sono le cure per caviglie gonfie

Non ci sono solo creme per dare sollievo e aiutare a sgonfiare. I rimedi sono prima di tutto quelli legati alla quotidianità e allo stile di vita. Ad esempio dormire con le gambe leggermente sollevate, ridurre la quantità di sale nella propria dieta, usare delle apposite calze elastiche che si trovano in farmacia, ma allo stesso tempo evitare gli indumenti stretti. E ovviamente, se si tratta di gonfiore causato da un trauma, cercare di ridurre il gonfiore con del ghiaccio e, se necessario, consultare il medico. Utili anche i massaggi linfodrenanti. Infine: stare attente al proprio peso, perché il sovrappeso è legato al problema delle caviglie gonfie.

Caviglie gonfie: quando chiamare il medico

Fondamentale rivolgersi al medico quando il problema persiste, quando il gonfiore aumenta o si associa a febbre e altri disturbi. Le donne in stato di gravidanza devono prestare attenzione se il problema compare improvvisamente, o se associato a nausea o vomito.

Rimedi naturali contro le caviglie gonfie

Acqua fresca e pediluvi (a base di erbe come lavanda e rosmarino) possono dare sollievo, ma anche mantenere delle buone abitudini, come quella di passeggiare a passo svelto almeno mezz'ora al giorno. Utile e importante anche assumere una giusta quantità di frutta e verdura, oltre che bere acqua in abbondanza per idratarsi a sufficienza.

Copyright foto: Fotolia
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo