1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Ritardo del ciclo: mestruazioni e irregolarità

Quando si ha un ritardo del ciclo, le cause possono essere molteplici. Ecco cosa fare quando si tratta di un episodio isolato, oppure in caso di irregolarità nelle mestruazioni.

Ritardi nel ciclo, quante preoccupazioni. I motivi delle irregolarità nelle mestruazioni sono molti.


Ritardo del ciclo, irregolarità, problemi. Quando le mestruazioni saltano si rischia di provare un po' di ansia, o quantomeno apprensione. Vale la pena quindi capire come funziona il ciclo, quali sono le principali cause della perdita di sangue e  quali sono i tipi di ritardi che possono avvenire.

Come funziona il ciclo mestruale

Il ciclo mestruale in media dura 28 giorni, questo è quindi il periodo che passa tra una mestruazione e l'altra. Le mestruazioni in sé, cioè la perdita di sangue, durano invece in media tra i 3 e i 7 giorni.
 

Mestruazioni: le cause

Perché e come avviene questo sanguinamento? Ogni 28 giorni circa il tessuto che riveste parte dell'utero, cioè l’endometrio, per un naturale processo ormonale si sfalda insieme al sangue dei vasi sottostanti e viene eliminato. 
 

Irregolarità del ciclo mestruale

Il ciclo può avvenire in anticipo di almeno tre giorni (polimenorrea), ed è un fenomeno frequente quando si tratta di un caso isolato. Se avviene una volta ogni tanto, quindi, non bisogna preoccuparsi, stress e stanchezza, oppure caldo e cambio di abitudini possono essere la causa. Se invece il problema si ripete a lungo, bisogna segnalarlo al proprio ginecologo. Stesso discorso per un ritardo del ciclo, che di tanto in tanto può capitare e non deve preoccupare (salvo escludere una gravidanza). Un altro caso di irregolarità è l'assenza stessa di mestruazioni, o amenorrea, che si definisce come tale se dura almeno per tre mesi. In tal caso si tratta di una alterazione che può avere tante cause, ormonali e non: è bene andare dal ginecologo e segnalare il problema.
 

Mestruazioni: troppe o troppo poche

C'è poi un'altra categoria di irregolarità: le mestruazioni troppo abbondanti (dette ipermenorrea), cui stare attente perché può portare alla lunga ad una carenza di ferro e anemia. Oppure il ciclo può essere troppo scarso (ipomenorrea). E infine ci sono quelle piccole perdite di sangue tra un ciclo e l'altro, di solito a metà, dette spotting. Sono tutti fenomeni che vanno segnalati al proprio ginecologo durante la visita periodica.

Ritardo del ciclo e test di gravidanza

I test di gravidanza sono di due tipi: ci sono quelli che si possono acquistare in farmacia e i test che vanno eseguiti sulle urine o tramite prelievi di sangue, ma in un laboratorio. I test misurano i livelli di beta HCG, un ormone che viene prodotto circa una settimana dopo la fecondazione, la quale a sua volta avviene invece entro 24 ore dall’ovulazione. Questo cosa significa? Che non si può fare il test troppo presto, perché ad esempio i livelli ormonali sono ancora troppo bassi per essere rilevati da test e si rischia un falso negativo.
Bisogna invece ricordare che il test delle urine è maggiormente attendibile se eseguito sulle prime urine del mattino. Il test più attendibile è la ricerca su sangue delle beta HCG, perché l'ormone può essere rilevato anche 7-10 giorni dall’avvenuto concepimento. Quindi, per evitare ogni ansia, è meglio aspettare qualche giorno prima dalla "mancata" fine delle mestruazioni e solo dopo fare il test.

Ritardo del ciclo: cosa tenere a mente

Cosa bisogna segnarsi in agenda (o nelle utilissime app che tengono nota del ciclo e fanno una accurata proiezione delle prossime mestruazioni)? Il giorno di inizio e di fine dei ciclo, il flusso (se più o meno abbondante), eventuali dolori anormali o che si associano al periodo del ciclo, cambiamenti o disturbi che avvengono proprio durante le mestruazioni.

Copyright foto: Fotolia
Il documento intitolato « Ritardo del ciclo: mestruazioni e irregolarità » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.