0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Chia e quinoa: proprietà, benefici e calorie

Chia e quinoa sono gli alimenti del futuro, ottimi per numerose ricette. Scopriamo quali sono i benefici, le proprietà e le (poche) calorie che apportano.

Quinoa e chia sono due alimenti da poco introdotti nella nostra dieta ma con ottime proprietà.


Fanno bene alla salute, alla linea e al piatto. Chia e quinoa da poco si trovano sulle tavole italiane, ma promettono di cambiarle in meglio. Merito delle proprietà nutrienti ma allo stesso tempo la capacità di mantenerci in forma. La prima è piccola e chiara, che si cuoce in padella, con un po' di acqua, che deve assorbire per una ventina di minuti. Il secondo è un semino piccolissimo, nero, ma molto gustoso e adatto ad essere inserito in numerose preparazioni, meglio se preceduto da un ammollo di almeno dieci minuti.

Quinoa

L'analisi Where Science Feeds Innovation, dell'Institute of Food Technologists di Chicago, poco tempo fa inviduava le tre principali fonti di proteine alternative per l'uomo. La triade perfetta, spiegavano i ricercatori, è quella costituita da alghe, quinoa e legumi. "Un cibo nutriente e sostenibile, e una fonte di proteine", aggiungevano i ricercatori, parlando dei semini. La quinoa è un simil cereale, nel senso che lo ricorda d'aspetto ma non fa parte della famiglia delle graminacee, scientificamente parlando. Fa molto bene alla salute grazie ai 9 amminoacidi essenziali e le tante proteine: 100 grammi di quinoa (374 calorie) ne contengono 13 grammi, oltre a 5 grammi di grassi. Ottima in padella (si cucina come il cous cous) con delle zucchine, formaggio grana e menta.

Chia

I semi di chia sono piccoli ma molto nutrienti. Contengono calcio e omega 3 e omega 6, ma anche vitamina C, ferro e potassio. Il suo nome, per la verità, è quello di Salvia Hispanica e in Italia è arrivato solo dal 2009. Un cucchiaio di chia (60 calorie) contiene 5 grammi di grassi, 5 di fibre e 2 di proteine. secondo uno studio uscito nel 2005 sulla rivista Nutrition Research i suoi semi sarebbero ottimi per ridurre i rischi cardiovascolari, oltre a migliorare le funzioni cognitive.
Per mangiarla a colazione, basta unire in una ciotola delle banane, yogurt, pinoli, un cucchiaino di miele e due di semi di chia. Gusto, energia e sapore, per iniziare bene la giornata

Copyright foto: Fotolia
Aggiungi commento

Commenti

Commenta la risposta di utente anonimo