Sciatica (nervo sciatico infiammato): sintomi e rimedi

Fai una domanda
La sciatica, o più propriamente sciatalgia, è una condizione caratterizzata dall'infiammazione del nervo sciatico. Ecco sintomi, rimedi e cause.


Dolore alla sciatica

L’infiammazione del nervo sciatico non è una malattia vera e propria, ma la sintomatologia di una patologia che lo interessa, ovvero la sciatalgia o sciatica. La sciatica è un’infiammazione del nervo sciatico o ischiatico, che può avere svariate cause. Di norma interessa un solo lato e provoca dolore e talora un cattivo controllo dell’arto. Il nervo sciatico ha origine dal midollo spinale nella zona lombo-sacrale della colonna vertebrale tra la IV e la V vertebra lombare. Esso innerva la gamba, scindendosi in due rami distinti, di cui uno va verso la pianta del piede e l’altro è diretto verso il dorso del piede. Questo nervo, oltre a comandare la mobilità di alcuni muscoli della coscia e di tutti i muscoli della gamba e del piede, è anche responsabile della sensibilità dell’arto inferiore.

Cause della sciatica

Nel caso in cui fosse compromesso, (ernia del disco, degenerazione artrosica del disco intervertebrale, stenosi del canale spinale, gravidanza, tumore spinale, cattiva postura, spondilolistesi, traumi) il nervo sciatico si infiamma o può essere danneggiato.
È una situazione legata allo schiacciamento del nervo sciatico, dovuto ad un'ernia del disco o da un cosiddetto sperone osseo, o protrusione. Altri fattori possono essere la sindrome del piriforme, la spondilolistesi, il diabete oppure traumi e incidenti.

Sintomi

I sintomi dell’infiammazione del nervo sciatico fanno capo alla presenza di un dolore trafittivo e continuo lungo l’intero percorso del nervo. Esso si manifesta con caratteristiche diverse secondo la causa che lo ha provocato: può comparire in seguito a movimenti bruschi (colpo della strega) o anche dopo una tranquilla notte di riposo. Può acutizzarsi o meno col movimento e persistere o scomparire in condizioni di riposo. Altri sintomi sono formicolio localizzato alle dita e sotto la pianta del piede, intorpidimento della coscia, della gamba, del piede, perdita della forza muscolare della gamba con difficoltà di movimento.

Rimedi

Molto dipende dal singolo caso, dalla manifestazione e dai sintomi. In base ai quali il medico può decidere se portare avanti una terapia a base di farmaci antidolorifici, miorilassanti o corticosteroidi. Inoltre a seconda dei casi potrà prescrivere della fisioterapia, con esercizi mirati per stabilizzare l'ernia, ultrasuoni o elettrostimolazione.
Spesso l’infiammazione scompare spontaneamente con un po’ di riposo e l’assunzione di farmaci antiinfiammatori (FANS,) per via orale o intramuscolare o come cerotti transdermici da applicare in zona lombare, eventualmente associati a farmaci decontratturanti muscolari, per risolvere la contrattura antalgica che si accompagna alla sciatalgia. Inoltre per alleviare l’infiammazione applicare in zona lombare una borsa del ghiaccio per le prime 48 ore e successivamente borsa d’acqua calda per decontrarre i muscoli. Utile anche indossare una cintura lombare steccata, che da un lato favorisce la corretta postura della colonna e dall’altro effettua un costante termo massaggio decontratturante. Se però il dolore persiste è essenziale individuare la causa della sciatalgia con esami strumentali (radiografia, TAC o risonanza magnetica della colonna vertebrale, elettromiografia e neurografia a risonanza magnetica).

Esercizi per il nervo sciatico infiammato

Gli esercizi da effettuare se colpiti dall'infiammazione del nervo sciatico sono diversi e dipendono dalla natura e dalla causa del dolore. Si consiglia quindi di rivolgersi ad un esperto per effettuare degli esercizi adatti al disturbo preciso. Di norma però si effettuano degli esercizi volti a alleviare il dolore (restando seduti con la schiena dritta e portano una gamba alla volta verso il petto) o ad irrobustire la muscolatura della schiena.

Come dormire con il nervo sciatico infiammato

Può capitare che il dolore possa impedire di dormire un sonno ristoratore. Riposare su un materasso rigido per assicurare la giusta postura della colonna vertebrale e dormire in posizione laterale, evitando la flessione delle ginocchia sul petto (posizione fetale), possono essere dei consigli utili da mettere in atto in caso di infiammazione del nervo sciatico.


Foto: © staras - 123RF