0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

#ImNoAngel, le modelle curvy contro gli angeli di Victoria's Secret

È ancora guerra civile nel mondo della bellezza, che si fa teatro di una nuova crociata contro i modelli troppo magri. A difendere il fascino curvy stavolta è Lane Bryant, produttore di intimo plus-size che lancia l'hashtag #ImNoAngel, sfidando a suon di chilogrammi gli "angeli" di Victoria's Secret.

Lane Bryant lancia #ImNoAngel, la campagna pubblicitaria contro Victoria's Secret.



#ImNoAngel è la risposta sarcastica e provocatoria di Lane Bryant alla contestata campagna pubblicitaria del famoso marchio di lingerie americano, che al grido di The Perfect Body portava il volto (e il corpo) di dieci top model tra cui Lily Aldridge, Behati Prinsloo e Jasmine Tookes. Uno slogan che aveva fatto indignare tanto da essere stato sostituito successivamente con "A body for everybody." 

Così, non contento, Lane Bryant, con la collaborazione del fotografo Cass Bird, ha pensato bene di rispondere con la contro-campagna #ImNoAngel, realizzando un servizio fotografico in bianco e nero che mette a nudo, o meglio in lingerie, modelle plus del calibro di Ashley Graham, Marquita Pring, Candice Huffine, Victoria Lee, Justine Legault ed Elly Mayday.

Una provocazione che vuole sensibilizzare - come spiega Linda Heasley, presidente di Lane Bryant - ad amare il proprio corpo, perchè la bellezza non si misura in taglie ma risiede in tutte le donne. Gridando alla rivoluzione invita a condividere l'hashtag fotografandolo impresso su uno specchio con del rossetto.

La domanda sorge spontanea: più provocazione o mossa pubblicitaria?

Copyright foto: Facebook/Elly Mayday Official 

Il documento intitolato « #ImNoAngel, le modelle curvy contro gli angeli di Victoria's Secret » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.