0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

La Perla

La Perla è una marca di biancheria femminile creata nel 1954 da Ada Masotti. Il nome “La Perla” si riferisce alle prime confezioni, che erano in piccoli scrigni foderati di velluto rosso, come le valigette dei gioiellieri.

Il primo atelier viene aperto a Bologna. Ada Masotti, sarta di professione, propone delle biancheria intima di ottima fattura e buona qualità, ma abbastanza tradizionale. Col tempo, il marchio rinnova la sua offerta, e i suoi prodotti diventano sempre più innovativi, colorati (dettaglio non scontato all'epoca) e di tendenza. L'obiettivo resta quello di sposare le forme femminili e di valorizzarle.

Negli anni '70, dopo vent'anni di successo nel campo della lingerie di alta gamma, La Perla decide di lanciare una linea di costumi da bagno, sempre di lusso: nasce così La Perla Beachwear. L'innovazione nel campo dell'intimo, intanto, continua, sul versante dei tagli e dei tessuti (materiali trasparenti, pizzo elastico...).

Forte del suo successo, la griffe acquisisce Malizia, un altro brand di intimo, e Annaclub, un marchio di costumi da bagno.

Negli anni 2000, La Perla fa il suo ingresso in passerella. Il marchio sfila durante la Fashion Week milanese e lancia la gamma Black Label, più provocante, ma sempre raffinata.

Nel 2007, l'azienda viene acquistata dal gruppo americano JH Partners. Una strategia che permette alla griffe di continuare a crescere e farsi conoscere nel mondo.

La Perla resta un punto di riferimento nel mondo del lusso e dell'eleganza, senza dimenticare le tendenze; non a caso, nel 2014, ha scelto come testimonial la top model Cara Delevingne, icona del mondo della moda contemporaneo.

Potrebbe anche interessarti
Il documento intitolato « La Perla » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.