0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Nistagmo - Definizione

Definizione

Il termine nistagmo designa un movimento oscillatorio degli occhi che vengono mossi in maniera involontaria e scossi dal globo oculare. Esso corrisponde ad una cattiva coordinazione dei muscoli dell’occhio che è generalmente causata da una lesione a livello dei centri nervosi durante la nascita, in questo caso si parlerà allora di nistagmo acquisito. Se invece è stato causato da una lesione vestibolare, si parlerà allora di nistagmo vestibolare che, oltre alle oscillazioni degli occhi, presenta anche delle vertigini. Il nistagmo inoltre può anche essere causato dall’assunzione di medicinali o di prodotti tossici come l’alcol.

Nistagmo vestibolare

I movimenti oscillanti dell’occhio nel nistagmo vestibolare sono causati quando l’affezione colpisce appunto il sistema vestibolare. A seconda della zona affetta, si può distinguere il nistagmo vestibolare centrale quando ad essere colpiti sono i centri nervosi e il nistagmo vestibolare periferico quando si tratta di una lesione a livello dell’orecchio interno.

Il documento intitolato « Nistagmo - Definizione » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.