Vampate di calore: cause e rimedi

Dicembre 2017

Le vampate di calore sono un fenomeno sgradevole che si verificano soprattutto nella donna durante il periodo della menopausa, a causa di uno squilibrio ormonale.


Definizione

Le vampate di calore, che si caratterizzano appunto con delle calde ondate che investono una o più parti del corpo, si manifestano durante il periodo della menopausa, in cui diminuisce la secrezione di estrogeni generando uno squilibrio ormonale che scombina la regolazione della temperatura corporea. Si sviluppano in media per una durata che va dai tre ai cinque anni in maniera irregolare e si verificano molte volte al giorno o qualche volta durante la settimana. Sette donne su dieci vengono colpite dalle vampate di calore ma esiste tuttavia qualche rimedio per diminuire la loro portata. Le vampate di calore possono anche manifestarsi poco prima o al momento dell’arrivo del ciclo mestruale per alcune donne.

Diagnosi

A seconda del profilo del paziente, il medico procederà non alla diagnosi delle vampate di calore ma a quella della menopausa. Per far ciò, egli effettuerà un esame fisico completo che sarà accompagnato da un questionario medico. Il consulto con il medico o con il ginecologo potrà essere seguito da esami complementari come il prelievo sanguigno, ma talvolta anche da un bilancio ormonale con un dosaggio di estrogeni e di FSH o ancora attraverso una mammografia. Se la paziente non ha l’età per essere in menopausa, può essere presa in considerazione una patologia legata all’ipofisi o alla tiroide.

Sintomi

Le vampate di calore si manifestano attraverso una sensazione di calore intenso e diffuso sulla parte superiore del busto, del collo e del viso, si verificano in maniera improvvisa e spariscono spontaneamente. Possono dar luogo a rossori, sudorazioni, brividi e più raramente a delle vertigini e si manifestano soprattutto di notte. Al momento della menopausa, le donne possono sentire fino a dieci vampate di calore al giorno, ciascuna delle quali può durare perfino trenta minuti.

Rimedi

Il trattamento contro le vampate di calore più prescritto è la cura ormonale sostitutiva, ma unicamente in caso di grave ripercussione visto che vi possono essere degli effetti collaterali. L’azione di questa cura è quella di colmare il deficit ormonale causato dall’interruzione dell’attività ovarica fornendo all’organismo degli estrogeni combinati ad un progestinico. Alcune malattie passate come un cancro al seno o delle affezioni tromboemboliche non permettono questo tipo di terapia. Per ridurre le vampate di calore vengono utilizzate altre molecole come il tibolone.

Prevenzione

È possibile prevenire le vampate di calore o di diminuire la loro intensità adottando uno stile di vita impeccabile: mangiare equilibrato, evitare l’alcol, il tabacco, lo stress e l’esposizione al calore.


Foto: © Ana Blazic Pavlovic - Shutterstock.com

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da Jeff. Tradotto da MarziaChiriatti. Ultimo aggiornamento 25 ottobre 2016 alle 13:51 da MarziaChiriatti.
Il documento intitolato «Vampate di calore: cause e rimedi» dal sito Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.