Crisi del settimo anno: la stagione dell’amore (e dei tradimenti)

Elena Bianchi

Un sondaggio di Incontri-Extraconiugali rivela l’età critiche dell’amore: dalla crisi del settimo anno alle fasi della vita che mettono in difficoltà uomini e donne. 

Non solo la crisi del settimo anno: le donne tradiscono a 40 anni, gli uomini alla 39 e 49. © rido/123RF


Nell’Italia sul podio per numero di fedifraghi (secondo un sondaggio di Incontri-ExtraConiugali.com è il Paese dove si tradisce di più), la fedeltà è a tempo determinato. Perché se, in linea generale, la crisi del settimo anno è tutt’altro che letteratura, anche l’età dei partner rischia di giocare brutti scherzi. Tanto per regolarsi: gli uomini tradiscono di più alla fine di un decennio (i picchi a 39 e 49 anni) a differenza delle donne che, compiuti i 40 anni, quando all’orizzonte si profila la “crisi di mezza età”, raddoppiano la loro propensione a guardarsi intorno alla ricerca di avventure al di fuori della coppia.


Mogli e mariti infedeli

Secondo quanto rivelato dal sondaggio del popolare sito di incontri, per quanto riguarda il gentil sesso, “è il desiderio di sentirsi nuovamente giovani a volerle fare sperimentare avventure diverse ed a spingerle a concretizzare delle fantasie che non erano mai state realizzate prima. Una relazione extraconiugale diventa così il simbolo della libertà e della vitalità” puntualizza Alex Fantini, fondatore del portale. Numeri alla mano, il 68% delle donne che ha tradito il marito lo ha fatto tra i 40 e i 45 anni quando, dopo aver impostato la vita, si sentono ancora giovani e sono alla ricerca una via di fuga.

Via di fuga che la maggior parte delle mogli infedeli trova in ufficio, con un collega; altre in relazioni clandestine con sconosciuti, senza disdegnare avventure di una sola notte, magari in salsa lesbo. Da non sottovalutare anche i cosiddetti tradimenti di coppia, dove i partner sperimentano il sesso a tre, tanto per citare la fantasia erotica che riscuote maggior successo. Un capitolo a parte sono le cosiddette milf e coguar, donne mature alla ricerca di avventure con ragazzi più giovani (apostrofati toy boy). Per quanto riguarda gli uomini, invece, l’universo dei tradimenti spazia dalle avventure tradizionali al sexting passando per il più estremi Findom e dogging, ovvero per tutte quelle forme di tradimento più o meno sottovalutato, dove la tecnologia è determinante nell’iniziare la relazione.  


La crisi del settimo anno esiste davvero

A complicare la vita a due, però, non è solo l’età anagrafica e le fasi della vita: “un altro parametro che influenza la propensione al tradimento è il numero di anni di matrimonio - aggiunge Fantini -: dopo il settimo anno di matrimonio o di convivenza 6 uomini su 10 e 5 donne su 10 tradiscono il partner”. Insomma, lungi dall’essere una leggenda urbana, dopo sette anni di vita insieme, le avventure s’intensificano fino a diventare seriali, per poi diminuire gradualmente (se la coppia regge) quando scocca il 12esimo anniversario, al punto che, dopo 18 anni di vita a due, solo una persona su 10 tradisce la propria metà. Insomma, come cantava Battiato, “La stagione dell'amore viene e va. I desideri non invecchiano quasi mai con l'età”. 

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.