Sangue nello sperma: cause e rimedi

Fai una domanda
Il sangue nello sperma è un problema che può presentarsi spesso e può essere causato da patologie più o meno gravi. Ecco cause e rimedi.



Tracce di sangue nello sperma

Il sangue nello sperma, detto anche emospermia, è una condizione fisica in cui si rinvengono tracce ematiche nel liquido seminale. Questa condizione può verificarsi ad ogni età: in adolescenza, durante la fase di sviluppo, in età adulta o dopo i 50 anni soprattutto in presenza di aumento delle dimensioni della prostata.

Cause

Le cause dell'emospermia possono essere varie e spesso sono non gravi. Tra le più comuni ci sono l’infiammazione delle ghiandole che producono il liquido seminale, o i calcoli a quest'ultime. Inoltre, può essere causata dall'infiammazione della ghiandola prostatica o dal suo ingrossamento, che compare con l'avanzare dell'età.Tra le cause meno comuni, invece e più gravi ci sono le infezioni a trasmissione sessuale, come ad esempio la clamidia, l'herpes genitale, la gonorrea e così via. Anche un'ipertensione importante può causare la presenza di sangue nello sperma, così come il cancro della prostata, della vescica o dei testicoli.

Durata

Nella maggior parte dei casi l'emospermia dura per un tempo breve e non si protrae per mesi. Se invece il disturbo dura per un periodo molto lungo è bene parlarne con il medico e fare degli esami più approfonditi per scongiurare cause gravi o peggioramenti. Non c'è d'allarmarsi prima del tempo, insomma.

Rimedi

Per risolvere il problema del sangue nello sperma per cause comuni basterà rivolgersi al medico e stabilire innanzitutto quale sia la patologia legata all'emospermia. Il più delle volte si risolve da sola senza trattamenti particolari o in alternativa basterà un ciclo i cura antibiotica. Nei casi meno comuni, sopratutto se originati da cause più gravi, bisognerà affidarsi alle cure di un medico che predisporrà trattamenti specifichi e ben mirati.