Crampi ai polpacci: cause e rimedi

Fai una domanda
I crampi ai polpacci sono disturbi frequenti e non preoccupanti, che colpiscono anche di notte. Per capire come agire, è bene comprenderne le cause.


Perché vengono i crampi

I crampi muscolari hanno tutti la stessa caratteristica, si tratta infatti di sono muscolari involontarie, spasmodiche e in qualche caso dolorose. Si tratta di manifestazioni che colpiscono con maggior frequenza le donne e chi soffre di insufficienza venosa.

Crampi al polpaccio: cause

Le cause dei crampi ai polpacci possono essere diverse, in primo luogo chi pratica molto sport, in particolare corsa e tennis. Un’altra causa può essere l’insufficienza venosa, in tal caso i crampi si associano al gonfiore degli arti inferiori e si manifestano con maggior frequenza d’estate o con il caldo. Infine, i crampi possono essere sintomo di patologie cardiocircolatorie se dal polpaccio si irradiano in modo doloroso al resto degli arti inferiori, di frequente: in tal caso è bene consultare il medico.

Crampi al polpaccio: cosa fare

Come curare i crampi ai polpacci, ci si chiede spesso. La prima cosa da fare è distendere la gamba, attendendo che il dolore passi, stirando il polpaccio. Una volta che il dolore è passato si può provare, se il dolore è legato al caldo, a passare dei getti di acqua fredda sulla gamba.

Rimedi

Il crampo al polpaccio si previene con dei rimedi assolutamente naturali: bere molta acqua e assumere alimenti ricchi di potassio, come le banane. Sono poi molto utili delle accurate sedute di stretching al termine dell’attività fisica, unite all’attenzione di dormire con le gambe leggermente sollevate.

Crampi notturni ai polpacci

Crampi notturni al polpaccio, anche in assenza di sforzo, non sono rari. Si tratta di una forma che colpisce soprattutto le donne e si associa, quando il dolore è ripetuto e non episodico, alla sindrome delle gambe senza riposo. In questo caso la causa potrebbe essere una forma di carenza di ferro, quindi è consigliabile fare un esame del sangue.

Crampi ai polpacci al risveglio

Quando invece i crampi al polpaccio si presentano al risveglio, è bene prima di tutto provare a fare un poco di stretching, ma anche bere acqua prima di andare a dormire e introdurre nella propria dieta alimenti ricchi di magnesio e potassio come banane, patate, spinaci, noci e pomodori.

Foto: © Alan Poulson - 123RF