Cistifellea: dolori e sintomi

Fai una domanda
La cistifellea è un organo che fa parte dell’apparato digerente. Contenuta nella cavità addominale, serve a conservare la bile secreta dal fegato, che poi viene riversata nel dotto biliare comune (colèdoco) presente nel duodeno (la parte iniziale dell’intestino tenue).


Calcoli alla cistifellea

I dolori causati dalla cistifellea sono maggiormente correlati ai calcoli (colecisti), cristalli che si formano quando la bile è satura. Il dolore è dovuto alla tensione dei dotti biliari, solitamente è acuto e si concentra nel mezzo (epigastrica) o nella zona dell’addome superiore destro (ipocondrio destro). Il dolore spesso aumenta durante l’inspirazione e può arrivare fino alla spalla e alla scapola destra. Il dolore può anche manifestarsi in assenza di calcoli, in questo caso viene chiamata Colecistite alitiasica (o acalcolotica), secondaria a problemi associati alla parete della colecisti.

Asportazione cistifellea

In caso di disturbi alla cistifellea viene consigliata un’ecografia. L’ablazione della cistifellea, esame chiamato colecistectomia può essere necessario per prevenire altri disturbi o complicazioni relative ai calcoli.


Foto: © Artemida-psy - Shutterstock.com