Teratoma

Fai una domanda
Il teratoma è un tumore (maligno o benigno a seconda dei casi) in grado originare tutti i tessuti dell’organismo. Si distingue in base ai diversi gradi di maturità.


Cos’é

Si tratta di un tumore che si origina generalmente da cellule dette totipotenti, che possono a tutti i tessuti dell’organismo: per questo motivo è spesso costituito da diversi tipi di cellule, che si rifanno a tutti e tre i tessuti embrionali (endoderma, ectoderma e mesoderma). Per essere considerato come tale, il teratoma deve avere un carattere blastomatoso, ovvero possibilità di trasformarsi in blastoma (un cancro) maligno.

Cause

Le cause del teratoma non sono conosciute, né c’è concordanza sul tema da parte degli esperti. Tuttavia secondo diverse ipotesi potrebbero essere legati allo sviluppo di cellule embrionali che si rendono autonome dal resto dell’organismo in una fase precoce della vita embrionale.

Teratoma maturo

A seconda della differenziazione a livello cellulare lo sviluppo dei tessuti sarà conseguente, e quindi si avrà un teratoma che viene identificato per diversi gradi di maturità. Il risvolto effettivo di questa differenziazione è che solitamente i teratomi detti maturi hanno un comportamento più aggressivo, mentre i teratomi detti differenziati sono benigni.

Sintomi

I sintomi del teratoma variano molto a seconda della sede interessata, e naturalmente in base alla benignità o malignità. Un teratoma toracico ad esempio causerà mancanza di fiato e senso di oppressione al pezzo. Un teratoma addominale può causare dolore addominale e perdite, così come un teratoma cistico, ma la sintomatologie è estremamente varia.

Teratoma ovarico

Si tratta di un teratoma cistico benigno, composto da tessuti ben differenziati. Si genera dall’unione anomala di due cellule germinali, presentano una crescita lenta e sono asintomatici. Insorgono prevalentemente tra i 20 e i 40 anni e la prognosi è eccellente. Ci sono delle varianti, il teratoma specializzato (che presenta a livello istologico dalla presenza di un solo tessuto) e il teratoma immaturo, che presenta invece tessuti non ben sviluppati: in questi casi la prognosi dipende molto dallo stadio e dalla valutazione del singolo caso.

Teratoma sacro-coccigeo

Si tratta di una patologia molto rara dei neonati, principalmente riguardante la regione sopra il sederino, quella sacro coccigea, che si sviluppa a seconda dei casi prevalentemente all’esterno, all’esterno e all’interno (area pelvica o addominale) o all’interno.

Foto: © Sebastian Kaulitzki - 123RF

Potrebbe anche interessarti