0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Tiroidite: sintomi e come si cura

La tiroide è un’infiammazione della ghiandola tiroidea. Essa deve essere considerata con attenzione, poiché può provocare una distruzione della tiroide e quindi la scomparsa degli ormoni tiroidei- le cui funzioni sono numerose- dall’organismo.

Definizione

La tiroide è sesso causata dalla produzione di anticorpi contro gli stesso tessuti nel quadro delle tiroidi autoimmuni, ma può avere anche origine infettiva o parassitaria. Ne esistono di diverso tipo, tra cui: la tiroide autoimmune, data dall’azione distruttiva delle cellule tiroidee da parte delle stesse cellule dell’organismo, le cui forme più descritte sono la tiroide di Hashimoto e la tiroide atrofica. Poi troviamo la tiroide subacuta di Quervain, che si suppone di origine virale e la tiroide parassitaria o malattia di Chagas, causata dal parassita Trypanosoma.

Sintomi

In linea generale, le tiroidi si manifestano da un aumento del volume della tiroide, che presenta una forma caratteristica di gozzo, tipo di rigonfiamento alla base del collo. Il gozzo può essere lui stesso responsabile dei sintomi di compressione sugli altri organi situati nelle sue prossimità, causando difficoltà respiratori, disturbi alimentari o di deglutizione. Inoltre, a seconda dell’azione generata dalla ghiandola tiroidea, i sintomi possono essere quelli dell’ ipertiroidismo o ipotiroidismo. Maggiormente, i sintomi sono quelli di un deficit degli ormoni tiroidei cui segue un aumento del peso, costipazione, freddo, crampi muscolari e bradicardia. In caso della tiroide di De Quarvain o nelle prime fasi della maggior parte delle tiroidi autoimmuni, possono manifestarsi i segni di un ipertiroidismo.

Diagnosi

Se si sospetta una forma di tiroide, il dosaggio dell’ TSH, ormone stimolante la secrezione degli ormoni tiroidei dalla ghiandola tiroidea, consente di definire uno stadio di iper - o ipofunzionamento. Segue un’ecografia del gozzo e delle analisi del sangue alla ricerca dei marcatori di un’infiammazione o di anticorpi specifici delle tiroidi autoimmuni spesso necessari per confermare la diagnosi.

Come si cura la tiroide

Per la tiroide d’origine infettiva si ricorre ad un trattamento specifico del germe o dei parassiti coinvolti. Invece, in presenza di ipotiroidismo importante viene svolto un trattamento in sostituzione degli ormoni tiroidei non funzionanti della ghiandola. A livello preventivo non esiste nulla che si possa fare.
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo