0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Divano pallet: creare con i bancali 

Costruire un divano con i pallet è un’operazione semplice, economica ed ecosostenibile che permette personalizzazioni all’insegna del riciclo creativo e di design.

Il divano in pallet permette decine di personalizzazioni all'insegna del riciclo creativo. © Paolo De Santis/123RF


Come costruire un divano? Con i bancali!

Arredare con i bancali significa creare mobili all’insegna del riciclo creativo, del risparmio e dell’ecosostenibilità: dalle aree imballaggio industriali al soggiorno di casa (ma anche in balcone e in giardino), la nuova vita dei pallet è a forma di divani, poltrone, pouf e tavolini da personalizzare secondo i gusti, le esigenze e un tocco di design. D’altra parte, se anche marchi come Ikea e designer del calibro di Piero Lissoni hanno proposto modelli creati con i bancali, cimentarsi nell’impresa di creare un divano fai da te è una sfida che promette grandi risultati.


Divano fai da te: l'occorrente per costruire

Anzitutto bisogna procurarsi i bancali che si trovano sia nuovi (online) sia usati (nei mercati e nei magazzini). I costi oscillano tra i 15 e i 20 euro per quelli nuovi e i 3 e i 6 euro per quelli di seconda mano. I prezzi variano a seconda delle condizioni e delle dimensioni. A proposito, i formati più diffusi misurano 80×120 centimetri e 100×120 centimetri, con una base alta circa 15 centimetri.

In secondo luogo è necessario acquistare della carta vetrata a grana grossa e sottile, della pittura acrilica all’acqua, un pennello medio e, in caso il divano sia destinato all’outdoor, anche una vernice impermeabilizzante. Inoltre, visto che sovente i pallet sono stati trattati con prodotti chimici, è buona abitudine scartavetrarli indossando una mascherina.


Creare con i pallet: istruzioni

Prima di iniziare a costruire un divano, è necessario trattare i bancali che vanno puliti con ammoniaca ed acqua eliminando eventuali residui (tipo pericolosi chiodi) e, una volta asciugati, scartavetrati in modo da scongiurare spiacevoli schegge o rimuovere tracce di vernice. Infine vanno verniciati passando due mani di colore. In caso si voglia mantenere il colore naturale del legno basta dare una mano di flatting.


Idee divano fai da te

Il più semplice dei divani con bancali si crea mettendo a terra un pallet in orizzontale che fungerà da seduta e fissandolo con delle lamelle di metallo a uno messo perpendicolare, in verticale che, invece, farà da schienale. Per dotarlo di braccioli basta posizionare ai lati della struttura due pallet, in verticale, e lo scheletro è fatto: non resta che ricoprirlo con un materasso in gommapiuma tagliato su misura (lo spessore dev’essere almeno 15 centimetri) e una profusione di cuscini.

Usando la creatività, però, le soluzioni si moltiplicano: sovrapponendo due (o più) bancali nella seduta il divano in pallet si fa più slanciato, avvitando quattro ruote (possibilmente di grandi dimensioni) sotto la struttura si fa mobile e acquista un inconfondibile stile urban chic, mentre rinunciando a uno dei braccioli e fissando a uno dei lati (o tutte e due) un altro bancale (o facendo in modo che i cuscini lascino una porzione libera) il sofà fai da te si dota di un tavolino perfetto per appoggiare le riviste e non solo. Alla stessa maniera i più ingegnosi possono costruire una chaise longue, una poltroncina o un pouf per completare l’arredo della convivialità in salsa green che non rinuncia allo stile. Anzi, lo inventa.

Il documento intitolato « Divano pallet: creare con i bancali  » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.