0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Tè nero: proprietà e benefici

Il tè nero è una delle varietà di tè più consumate. Scopriamo insieme quali sono le proprietà e i benefici che il consumo di questa bevanda può apportare all’organismo.

Il tè nero è una delle bevande più consumate al mondo. © mackoflower /123RF

Il tè nero è la varietà di tè più conosciuta e consumata, la sua produzione avviene maggiormente in India e nello Sri Lanka, da cui viene poi esportato in tutto il mondo. Il suo gusto è deciso, aromatico e particolarmente intenso. Vediamo insieme in cosa questo tè differisce dagli altri, in particolare quali sono le differenze con il tè verde e il pregiatissimo tè bianco, e cosa avviene consumando questa gustosissima bevanda.


Tipi di tè

Il tè nero, come il tè verde e il tè bianco, si ricava dalla pianta Thea Sinensis. Nonostante la stessa provenienza, questi tre tè differiscono a causa del processo di essiccazione e lavorazione delle foglie. Per far sì che la pianta diventi tè nero, infatti, è necessario far subire alle sue foglie un processo d'ossidazione - cosa che che per il tè verde e quello bianco non avviene.

Per ricavare il tè nero, dopo aver raccolto le foglie, queste vengono macerate, essiccate, arrotolate e infine tritate. Oltre all’aroma e al gusto, il tè nero differisce dagli altri anche per la maggior percentuale di caffeina contenuta al suo interno.


Proprietà del tè nero e benefici

Oltre ad essere ricco di caffeina il tè è ricco di teofillina, che notoriamente è impiegata nel trattamento di bronchite e asma, poiché favorisce il dilatarsi dei bronchi. A questo si aggiunga che nel tè nero è presente anche la teobromina, un altro principio attivo nervino che conferisce alla bevanda effetti stimolanti, diuretici ed eccitanti. Inoltre – come la maggior parte dei tè – è ricco di polifenoli e tannini
Inoltre, uno studio effettuato dal Katolinska Institutet di Stoccolma dichiara che consumare 4 tazze di tè nero al giorno aiuterebbe la riduzione del rischio di ictus. Dalla Curtin University, invece, arriva un altro studio secondo cui il tè (sia la varietà verde che quella nera) aiuterebbe a prevenire la formazione del cancro alle ovaie. Sono in corso degli studi per verificare se il consumo di questa bevanda possa aiutare a rallentare il decorso della malattia o addirittura agevolare la guarigione.
 

Il tè nero fa dimagrire? 

Siamo soiliti considrare le proprietà dimagranti (ormai note ai più) del tè verde, ma secondo uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Nutrition anche il tè nero può avere effetti positivi sul controllo dei grassi. Lo studio è stato condotto da un gruppo di scienziati giapponesi che hanno somministrato del tè nero a due gruppi di topi (maschi e femmine), riuscendo a dimostare che l'estratto di questa bevanda aveva soppresso l'aumentare dei trigliceridi nel plasma. 


Tè nero e capelli

Oltre ed essere una gustosa bevanda, il tè nero può essere utilizzato anche come metodo alternativo – ed ecologico – per irrobustire e scurire i capelli. La grande quantità di caffeina contenuta nelle sue foglie ossidate, infatti, è importante per l’inibizione del diidrotestosterone (DHT), ormone respondabile della caduta del capelli.
Inoltre per dare riflessi o scurire il colore della chioma basta bollire due tazze d’acqua e lasciare in infusione 3-4 bustine di tè nero per 8 ore. Dopo aver lavato i capelli versarvi l’infuso ottenuto, lasciare agire per 25-30 minuti e passare direttamente alla messa in piega.

Il documento intitolato « Tè nero: proprietà e benefici » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.