0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Apparecchiare la tavola: il Galateo del Natale [VIDEO]

Ecco come apparecchiare la tavola per la cena della Vigilia o il pranzo di Natale coniugando le regole del Galateo agli spunti creativi suggeriti dalla tradizione. 

 

Chargement de votre vidéo
"Apparecchiare la tavola per Natale"

 

 

Anche la cena della Vigilia e il pranzo di Natale hanno il loro Galateo. E dal momento che i due appuntamenti radunano la famiglia unendo parenti che spesso s’incrociano solo il 24 o il 25 dicembre, offrire una mise en place impeccabile vi regala complimenti graditi e vi mette al riparo da critiche pour parler, così, tanto per dire quando non c’è niente da dire. 

 

Come apparecchiare la tavola a Natale? 

Per apparecchiare una tavola in festa si hanno più opzioni: sobria ed elegante tovaglia bianca (di lino o di cotone) o decorata con motivi natalizi? E ancora: runner o tovagliette all’americana? In caso si opti per la tovaglia è importante anzitutto considerare le misure del tavolo dal momento che dovrà pendere almeno 30 centimetri per lato. I runner sono perfetti in caso il tavolo sia in pietra o marmo mentre le tovagliette sono una sicurezza in caso vi siamo molti bambini. In secondo luogo è bene valutare i servizi di piatti, le posate e i centrotavola a disposizione in modo da creare un effetto equilibrato. Se la tovaglia è sobria le decorazioni possono essere più eccentriche, viceversa, se la tovaglia (o le tovagliette o i runner) sono colorati. Da non dimenticare i tovaglioli: se non avete quelli della tovaglia sceglieteli in modo che ne richiamino le tonalità (per un effetto neutro) o che contrastino in maniera netta (per un effetto acceso).         

 

Piatti, posate, bicchieri e segnaposto: armonia d’insieme

Per cene e pranzi di Natale all’insegna dell’eleganza, il servizio di porcellana bianca abbinato alle posate d’argento è una sicurezza; viceversa, per atmosfere più vivaci, via libera a quelli di ceramica colorata (l’ideale è rossa, verde o blu) e bicchieri in tinta. In questo caso le posate possono essere quelle di tutti i giorni ma nobilitate per l’occasione creando dei sacchetti in juta, decorati con alcune bacche, in cui infilarle. Infine i segnaposto, importanti per evitare i soliti imbarazzi della disposizione degli ospiti: preparateli affidandovi al buon gusto e all’originalità. Dalle tradizionali bacche ai mazzetti di erbe aromatiche passando per decorazioni in feltro le possibilità soddisfano tutti i gusti.     

 

Galateo, centrotavola e decorazioni: il tocco finale

Per una tavola apparecchiata secondo i dettami del Galateo l’ordine prevede che ogni commensale abbia davanti a sé un sottopiatto (ne esistono diversi a tema natalizio), quindi il piatto piano, poi quello fondo e infine uno piccolo per gli antipasti. I coltelli e il cucchiaio stanno a destra mentre le forchette si posizionano a sinistra, il tutto seguendo l’ordine delle portate (dall’esterno verso l’interno). Le posate per i dolci stanno centralmente, in alto, i bicchieri a destra mentre a sinistra c’è posto per il piattino per il pane. 

A proposito di centrotavola, le idee per il fai da te suggeriscono dai semplici vassoi di candele alle più articolate composizioni con bacche, cortecce e pigne passando per le più tradizionali a tema natalizio, magari assemblando dei mini pacchi regalo. Infine, visto che è Natale, un’addobbo originale prevede piccole luci a LED disseminate per la tavola.

 

Copyright video: Barbara Leoni, Magazine delle Donne

Il documento intitolato « Apparecchiare la tavola: il Galateo del Natale [VIDEO] » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.