1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Mal di testa da cervicale: la scienza ha la soluzione

Quando i sintomi del mal di testa da cervicale si fanno intensi, è bene trovare dei rimedi. Ecco gli esercizi da fare.

Diversi studi spiegano come combattere il mal di testa dovuto alla cervicale.


Mal di testa da cervicale: come riconoscerlo? Prima di tutto dal fatto che il dolore, simile a quello della comune emicrania, comprende però anche i muscoli del collo, e si prova una certa rigidità cervicale. Questo, come si accennava, si associa a problemi comuni ai dolori del capo, dai disturbi della vista alla nausea.

Il dolore cervicale (o cervicalgia) può interessare ossa e nervi ed è riferito ad un'area molto particolare del collo, quella delle prime 7 vertebre, dove si localizza il dolore. Che, con il passare del tempo, può diventare anche molto intenso e cronicizzarsi.

Ecco perché è importante riconoscere questo problema presto, farsi visitare da un medico e, se necessario, sottoporsi a precisi esami diagnostici.
Per saperne di più, capire quali buoni comportamenti attuare e per provare a iniziare degli esercizi che senza rischi possano aiutare ad alleviare il dolore (o a prevenirlo), ecco cosa ci dice la scienza.

Copyright foto: Fotolia

Mal di testa: cervicale sconfitta, via app

Per prima cosa è fondamentale riconoscere il mal di testa da cervicale. Una app può aiutare.


Secondo i dati raccolti dall’Associazione Neurologica Italiana per la Ricerca sulle Cefalee (ANIRCEF) con un’indagine condotta da GfK Eurisko, il mal di testa, in linea generale, colpisce gli italiani 2 volte al mese, per un totale di 27 milioni di pazienti.

Tra tutti questi casi, il dolore al collo non è per nulla secondario: il 29% delle volte quello con cui si ha a che fare è un problema associato a disturbi come dolore e tensione muscolare alla zona cervicale. Ma il problema, notano gli esperti, è che la mancanza di ricerca di soluzioni da parte di molti pazienti, fa si che il disturbo si cronicizzi, si consideri il dolore un fattore normale o abitudinario, e lo si affronti in questo modo in maniera tardiva. Riducendo quindi anche le possibilità di una azione tempestiva.

Per questo motivo è nata una semplice app, iMaldiTesta, scaricabile gratuitamente sia per iOS che per Android, che permette di conoscere il tipo di dolore, il profilo personale e lo stile di vita, per capire da cosa sia dovuto il mal di testa ed evitare la cronicizzazione, condividendo (se il paziente lo sceglierà) le informazioni con il medico, che saprà inquadrare il problema.

Copyright foto: Fotolia

Rimedi naturali per mal di testa da cervicale

Secondo vari studi, il miglior rimedio per la cervicalgia è lo yoga.


Quando non si sa come uscire dal tunnel del mal di testa da cervicale, si può provare a rilassare i muscoli con lo yoga. Secondo uno studio tedesco pubblicato nel 2013 su The Journal of Pain, condotto dal Charité-University Medical Center di Berlino su 77 soggetti, ha provato che la metà di questi, dopo appena dieci settimane di pratica, provavano effettivamente molto meno dolore. Questo perché lo yoga aiuta a rilassare in caso di contrazioni e tensioni.

Attenzione però a non lanciarsi in posizioni complesse, magari a testa in giù, se il dolore è troppo acuto. Posizione riconosciuta per dare beneficio è la Bhujangasana, o posizione del cobra. Si parte a terra, con la pancia in giù. I palmi delle mai sono posizionati all'altezza delle spalle, le gambe lunghe e distese. Ci si rilassa prima di allungare le braccia e salire con il busto, inarcando la schiena e sollevando il torace. Le gambe dovranno rimanere rilassate, il teso si scarica sulle braccia, le scapole dovranno andare verso il basso, la zona pelvica ben poggiata a terra. La testa va leggermente indietro.

Copyright foto: Fotolia

Esercizi contro il mal di testa da cervicale

La Mayo Clinic propone una serie di esercizi da scrivania utili a tutti.


Gli esperti concordano: per evitare di peggiorare o essere soggetti a mal di testa da cevicale, un po' di movimento è fondamentale. Ecco qualche esercizio di stretching da ufficio proposto dalla Mayo Clinic, centro di eccellenza statunitense.

Stando con la schiena ben posizionata contro la sedia, alla scrivania, abbassare il mento, fin quasi a toccare il petto. Si proverà una certa tensione sulla schiena, ma non bisogna sentire dolore (in tal caso, fermarsi). Mantenere per 15-20 secondi. Dopodiché, sempre tenendo le spalle ben ferme, girare lo sguardo di lato e muovere solo la testa, come se volesse allinearsi alla spalla. Mantenere di nuovo per 15-20 secondi prima di rilassare, tornare alla posizione di partenza e fare la stessa cosa dall'altro lato. A questo punto piegare la testa verso la spalla, come si volesse appoggiare l'orecchio alla spalla, ma stando ben attenti a non far salire la spalla in questione. Tornare molto lentamente alla posizione di partenza. "Aspettatevi di sentire tensione, durante lo stretching, che deve essere fatto molto lentamente e senza movimenti bruschi. Se sentite dolore, è perché lo state facendo lo troppo velocemente".

Copyright foto: Fotolia

Cervicalgia e mal di testa: come fare?

Il mal di testa da cervicale colpisce in tutte le stagioni. Attenzione all'aria condizionata.


Il freddo e lo stress sono una combinazione pericolosa per chi soffre di cervicalgia, perché si rischiano contratture muscolari, dolori muscolari a livello di spalle e collo, cervicalgia. L'agenzia Adnkronos, ha intervistato Gennaro Bussone, primario emerito dell'Istituto Neurologico C. Besta di Milano, che ha spiegato però: "Non esistono al momento chiare evidenze a dimostrare che il dolore cefalalgico tensivo possa essere legato in alcuni casi a contrattura o tensione muscolare nella regione cervicale, tuttavia è parere comune che l’adozione di una postura corretta e di uno stile di vita sano, che preveda movimento e attività all’aria aperta, siano un valido aiuto per sostenere e proteggere il buon funzionamento dell’organismo".

Ecco quindi che lo sport all'aria aperta risulta una ottima soluzione, secondo l'esperto, per evitare dolori acuti, insieme ad una adeguata postura alla scrivania, una alimentazione corretta (ricca di frutta, verdura e liquidi), l'uso di antinfiammatori in caso di dolore inteso (cui far seguire però un controllo dal medico) e, appena si riesce, piccoli momenti di relax per mente e corpo.

Copyright foto: Fotolia

Agopuntura contro la cervicalgia

Uno studio ha scoperto l'efficacia dell'agopuntura nel trattare il mal di testa da cervicale.


Uno studio cinese, pubblicato nel luglio 2012, ha analizzato proprio questo: l'efficacia dell'agopuntura nel caso di dolore cervicale non in fase acuta. I medici hanno creato un piano terapeutico su 160 pazienti, uno dei quali sottoposto ad una terapia di agopuntura e il secondo gruppo di controllo.

I pazienti sono stati trattati con sessioni da 20 minuti l'una e poi sottoposti ad un questionario che serve a definire il dolore, il Northwick Park Neck Pain Questionnaire: la risposta positiva, cioè la diminuzione del dolore, ha riguardato il 75% dei pazienti sottoposti ad un protocollo curativo di agopuntura.

Copyright foto: Fotolia

Mal di collo da cellulare

Una ricerca di qualche hanno fa spiega: anche pc e cellulari aumentano la cervicalgia.


Che i casi di cervicalgia siano in aumento non deve stupire, se si legge lo studio pubblicato nel 2014 sul giornale Surgical Technology International.

Nell'era digitale, sono in tanti quelli che spendono lunghe ore piegati su computer, cellulari e tablet. E il collo ne risente, perché secondo gli specialisti la posizione innaturale può portare a dolori, mal di testa e altri sintomi riconducibili al problema.

Ma se la tecnologia ferisce, la tecnologia guarisce. C'è un'app, chiamata proprio Text Neck Indicator, che misura l'angolo con il quale ci stiamo piegando su cellulare o tablet mentre lo usiamo. Una startup americana ha anche progettato Alex, un dispositivo da fissare al collo che vibra quando ci si piega in modo errato, permettendo di aggiustare la postura.

Copyright foto: Fotolia

Massaggio efficace per la cervicale

Quando la cervicale fa male, è bene provare anche i massaggi.


Quanto possano fare bene i massaggi in caso di cervicale lo ha provato uno studio pubblicato sul Clinical Journal of Pain: i medici hanno trattato 64 pazienti con dolori al collo, che dichiaravano che il male li aveva colpiti da più di 12 settimane. Per le successive 10 settimane, la metà sono stati trattati da altrettanti cicli di massaggi da professionisti specializzati: a distanza di 26 settimane si è visto che l'uso di antidolorifici da parte di chi aveva fatto i massaggi e sul breve periodo è stato efficace. Non ci sono state controindicazioni, ma ricercatori si sono affidati a specialisti come ortopedici, fisiatri, massaggiatori certificati che sappiano fare un massaggio standard per la cervicale.

Quanto alla chiropratica, uno studio uscito su Annals of Internal Medicine ha mostrato che la pratica riduce il dolore più rapidamente e più a lungo rispetto agli antinfiammatori.

Copyright foto: Fotolia
Il documento intitolato « Mal di testa da cervicale: la scienza ha la soluzione » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.