0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Taglie inglesi: come si calcolano?

Shopping online o sedute d’acquisto in Gran Bretagna? Nessun problema, l’importante è conoscere le taglie inglesi: ecco come convertire la propria misura in misure UK.


Per convertire le misure italiane in taglie inglesi occorre sottrarre 32.


Voglia di shopping nel paese di Kate Middleton? Attenzione a non farsi trovare impreparate perché le taglie inglesi sono diverse da quelle italiane ma sono meno complicate delle taglie americane e, per riuscire a calcolare la misura giusta in UK, basta armarsi di un metro da sarta e di un po’ di pazienza. Ecco come fare.

 
Calcolare le circonferenze con un metro da sarta

Per prima cosa è necessario un classico metro da sarta (di quelli morbidi) per misurare le tre circonferenze del corpo. La prima è quella del seno - che si deve prendere all’altezza dei capezzoli -, la seconda è quella della vita – da calcolare un paio di centimetri al di sopra dell’ombelico – e la terza è quella dei fianchi, che si deve misurare prendendo le anche come punto di riferimento.

 

Convertire taglie inglesi: come fare?

Quando siano chiare le tre misure di seno, vita e fianchi, sarà utile tenere a mente la propria taglia italiana e finalmente si potrà iniziare la conversione. In linea di massima le taglie inglesi dei vestiti si ottengono sottraendo 32 alle taglie italiane (per questo, ad esempio, a una 38 corrisponde una 6 inglese, a una 46 una 14 inglese e così via) ma, per essere un po’ più sicure, si potranno tenere a mente le misure delle circonferenze del corpo calcolate con il metro da sarta. In questo caso le misure varieranno – grosso modo – di 5 centimetri in centimetri e, ad esempio, alle misure (di circonferenza) 81-63-88,5 corrisponderà una taglia 8 (una 40 italiana) mentre a 101-83-108,5 corrisponderà una 12 (la 48 italiana).

 

Le misure delle scarpe in UK

Diverso, invece, il caso nel quale ci si trovi a voler acquistare - in taglie di scarpe in UK. Per riuscirci sarà utile la misurazione della lunghezza del piede in millimetri (il solito metro da sarta è indispensabile anche in questo caso). Fatto ciò sarà utile ricordare che la distanza tra una misura e l’altra si calcola di 7 mm in 7 mm e, infatti, a una lunghezza di 233 mm corrisponde una taglia 35, a 240 mm una taglia 36, a 247 mm una 37 e così via. Per convertire poi queste misure in taglie inglesi non esistono, però, formule matematiche e l’unica cosa da fare è ricordarsi a memoria la conversione. A un 35 (233 mm) corrisponde infatti la 2,5, a una 36 (240 mm) la 3,5, a un 37 (240 mm) una 4, al 38 (253 mm) una 5, al 39 (260 mm) una 6, e al 40 (267 mm) una 7 e al 41 (273 mm) una 7,5.


Copyright foto: Fotolia

Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo