Linfoma: cosa significa?

Il linfoma è un tumore che si origina dal sistema linfatico e si divide in linfoma Hodgkin e non-Hodgkin.

A livello linfatico si può avere un tumore che è chiamato linfoma.


Il linfoma, spiega l'Airc, l'Associazione Italiana per la Lotta contro il Cancro, è un tumore che si origina nel sistema linfatico, che ha il compito di difendere l'organismo, ad esempio, dalle malattie e di garantire la circolazione della linfa. I linfociti si formano negli organi linfatici, come i linfonodi, il midollo osseo o la milza.

Linfoma di Hodgkin e non-Hodgink

La medicina ha indentificato due gruppi principali di linfomi. A differenza del linfoma di Hodgkin, quello non-Hodgkin si può sviluppare in diversi organi, sia in linfonodi sia ad esempio stomaco, o sistema nervoso centrale. Inoltre, nel secondo caso, è privo della cellula di Reed-Sternberg.

Cause e sintomi

Se nel caso del linfoma di Hodgkin il sintomo principale è l'ingrossamento dei linfonodi, nel caso del non-Hodgkin i sintomi possono essere molto diversi, ma in generale si ha febbre, sudori notturni e perdita di peso.

Diagnosi

Per una corretta diagnosi serve la biopsia del linfonodo, quindi parte di esso viene prelevata sotto anestesia locale e analizzata. Il medico deciderà poi se procedere con ulteriori esami per determinare bene lo stato del paziente.

Trattamento

Di solito è prevista chemioterapia e/o radioterapia, ma questa è una decisione che il medico prende a seconda dello stadio della malattia e della situazione del paziente.

Copyright foto: Fotolia

Il documento intitolato « Linfoma: cosa significa? » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.