0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fiori d'arancio: significato e leggende

Vi siete mai chieste perché i fiori d'arancio sono il simbolo delle nozze? Ecco il significato e la storia da cui nasce la tradizione.

I fiori d'arancio sono associati al matrimonio sin dai tempi antichi.


Usanza comune vuole che i fiori d'arancio siano associati al matrimonio, tanto da esserne con il tempo divenuti emblema e simbolo rappresentativo.  Vi siete mai domandate la ragione? Perché c'è la consuetudine di adornare la sposa con i ramoscelli di questi particolari fiori e privilegiarli negli addobbi? Ecco storia e significato.

Il significato

Nel linguaggio dei fiori, quelli d'arancio simboleggiano purezza e verginità, sono di buon auspicio e augurano fecondità a chi li riceve. Proprio per questo motivo sono il simbolo perfetto del matrimonio ed entrano nella tradizione degli addobbi floreali nuziali quando, ai tempi delle crociate, il mondo occidentale entrò in contatto con quello orientale, tanto che il popolo saraceno prese l'usanza di regalarne un ramoscello alle proprie donne.

La storia

Una storia narra che il re di Spagna ricevette in dono da una principessa una pianta di fiori d'arancio, che fece piantare nel suo giardino senza permettere a nessuno di avvicinarsi. Un giorno arrivò a corte un ambasciatore che, innamoratosi della pianta, chiese al re di riceverne in dono un ramoscello. La risposta del sovrano fu secca: "assolutamente no". Di fronte ad un rifiuto tanto categorico, l'ambasciatore cercò di aggirare l'ostacolo, rivolgendosi al giardiniere del re, che rubò un rametto per lui. L'uomo, per ringraziarlo del gesto lo ricompensò con 50 monete d'oro, che il giardiniere usò come dote della figlia ancora nubile perché povera al punto che nessuno voleva sposarla. Quando la fanciulla convolò a nozze, adornò i capelli con un ramoscello di fiori d'arancio, simbolo della sua felicità.

Mitologia

Un'altra leggenda, ancora più antica, narra che in un'isola meravigliosa e segreta vi fosse un giardino dove le tre figlie di Atlante e della Notte curavano e custodivano un albero di arancio, dal frutto misterioso e fiori profumati. La pianta era un dono della Dea Terra a Zeus per le sue nozze e da quel giorno i fiori d'arancio divennero il simbolo del matrimonio e delle novelle sposine.

Copyright foto: vertuanifiori.it
Il documento intitolato « Fiori d'arancio: significato e leggende » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.