0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Quando fare il test di gravidanza? Consigli utili

Per sapere quando fare il test di gravidanza guardate al vostro ciclo: se è regolare anche il primo giorno di ritardo potrà andare bene, altrimenti meglio aspettare (e portare pazienza).


Quando fare il test di gravidanza? Nel caso di cicli regolari il risultato può essere attendibile fin dal primo giorno di ritardo. Se il ciclo è irregolare, invece, meglio aspettare.

 

Quando fare il test di gravidanza? Specialmente se si sogna una gravidanza ma il tanto desiderato fagottino tarda ad arrivare, può essere molto difficile riuscire ad aspettare ma – alle volte – è preferibile rimandare per essere sicure del risultato. 

Ecco alcuni consigli (e qualche spiegazione) per rispondere all’annosa(e ossessiva) domanda di chi sogna un bebè: "quando devo fare il test di gravidanza?"


Non fare il test di gravidanza troppo presto!

Inutile affrettarsi! Se il ciclo non è perfettamente regolare, infatti, fare il test di gravidanza durante i primissimi giorni di ritardo – o addirittura subito dopo il presunto momento del concepimento – non è una scelta consigliata perché aumenta le possibilità di un falso negativo, ovvero di un risultato errato che potrebbe far credere - stick alla mano - che la gravidanza non sia effettivamente iniziata a causa della bassissima concentrazione di ormone hCG.


La data esatta per farlo

Stabilito quindi che, nei casi di cicli irregolari, è meglio rimandare di qualche giorno ecco – però – quando fare il test di gravidanza se il ciclo è invece regolarissimo. In questo secondo caso, grazie i recenti test iper-sensibili, è possibile capire se si è incinte già a partire dal primo giorno di ritardo e – in alcuni casi – già prima, visto che alcuni stick sono sensibili già da due a quattro giorni prima del presunto arrivo del ciclo.


Come funziona il test di gravidanza?

Il perché di queste indicazioni su quando fare il test di gravidanza è presto detto. I test, infatti, misurano il livello nelle urine dell’ormone Beta HCG (o gonadotropina corionica umana) che viene prodotto al momento dell’impianto dell’embrione nell’utero dal primo abbozzo della placenta. Questo impianto avviene circa 6-7 giorni dopo il concepimento ma l’ormone inizia a circolare nel sangue ancora 2-3 giorni più tardi ed è per questo che il momento migliore per fare un test di gravidanza è circa 14 giorni dopo la fecondazione (quando l’ormone è ormai abbondantemente presente nel corpo) ovvero il primo giorno di ritardo del ciclo. 


In che momento del giorno fare il test di gravidanza?

Gli esperti, poi, consigliano di fare il test o al mattino appena sveglie oppure ad almeno quattro ore di distanza dall’ultima minzione. Ma per capire quando fare il test di gravidanza si deve essere anche capaci di ascoltare se stesse: se vi sentite pronte procedete e godetevi ogni singolo istante perché potrebbe essere l’attimo capace di cambiare per sempre la vostra vita.


Copyright foto: Fotolia

Il documento intitolato « Quando fare il test di gravidanza? Consigli utili » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.