Clorexidina: indicazioni ed effetti collaterali

La clorexidina è una molecola che rientra nella composizione di molti medicinali. La sua funzione principale è quella di essere un buon antisettico a largo spettro. È utilizzata per curare le infezioni della pelle e della bocca ed è presente anche nel collutorio.


Indicazioni

La clorexidina è utilizzata nell’ambito medico, paramedico e dentale. Si tratta di un antisettico a largo spettro d’azione che disinfetta la pelle e le mucose agendo sulle piaghe superficiali e poco estese. È presente anche nei colluttori, negli antisettici e in alcuni dentifrici ma anche in alcune creme ai corticoidi.

Cosmetici

La clorexidina è contenuta in alcuni cosmetici e struccanti sotto forma di clorexidina digluconato come agente antimicrobico. L’utilizzo dei cosmetici contenenti la clorexidina può provocare un ritardo nel miglioramento nei pazienti che presentano un’allergia a questa sostanza.

Sintomi allergici

La clorexidina può provocare delle manifestazioni allergiche come un eczema di contatto o una stomatite allergica. La stomatite, a sua volta, comporta una perdita nel gusto, una sensazione di secchezza, di insensibilità, dolore e irritazione.

Consigli

Una persona allergica alla clorexidina deve leggere bene l’etichetta del medicinale o del cosmetico utilizzato provandolo per esempio prima sull’avambraccio.


Foto: © ChaNaWiT - Shutterstock.com
L'articolo originale è stato scritto da p.horde. Tradotto da MarziaChiriatti. Ultimo aggiornamento 13 giugno 2018 alle 15:40 da ClaudiaScarciolla.
Il documento intitolato «Clorexidina: indicazioni ed effetti collaterali» dal sito Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.