Strappo muscolare: sintomi e rimedi

Fai una domanda
Conosciuta in modo particolare dagli sportivi, lo strappo muscolare è una ferita che non si limita ai soli atleti di alto livello. Conseguente di uno shock o di uno sforzo fisico intenso, questa lesione è dolorosa e deve essere curata rapidamente, onde evitare complicazioni e recidive.


Definizione

Lo strappo muscolare corrisponde alla rottura della continuità delle fibre muscolari che compongono il muscolo. Queste fibre del tessuto tendono a strapparsi durante sollecitazioni troppo importante e brusche, e provocano un dolore intenso, un’immobilizzazione della zona interessata; un ematoma più o meno importante, che può formarsi dopo lo strappo.

Nel caso lo strappo delle fibre muscolari è intenso, esso può casare spesso la rottura delle stesse. In generale lo stiramento muscolare interessa i muscoli degli arti, bicipite, muscoli del polpaccio o quadricipiti al livello della coscia, la schiena.

Strappo muscolare polpaccio

Lo stiramento del polpaccio interessa una o più fibre muscolari del muscolo del polpaccio, il tricipite surale. In caso di strappo al polpaccio, contrattura del polpaccio, appaiono dolori molto forti e violenti, che rendono il camminare difficile, quasi impossibile. Esse sono tipiche delle attività sportive svolte in assenza di un riscaldamento precedente adatto. In queste situazioni è necessario lasciare l’arto immobile, applicare del ghiaccio e poi sottoporsi ad un trattamento analgesico accompagnato dal massimo riposo.

Strappo muscolare schiena

La contrattura muscolare alla schiena interessa sia il tratto cervicale che quello lombare e si manifesta quando la spina dorsale viene sottoposta a sforzi eccessivi, ad es. durante il nuoto, postura scorretta, traumi, mancato riscaldamento, ecc. Questo provoca la rigidità della colonna, dolore al collo, posizioni difficili da eseguire come il protrarsi in avanti e indietro, problemi del sonno.

Strappo muscolare coscia

Lo stiramento muscolare della coscia è quello più frequente, soprattutto per i calciatori, che spesso lesionano i muscoli posteriori della coscia, quando hanno un controllo sbagliato del tiro. Nella stiratura della coscia possono essere danneggiati i vasi sanguigni e dunque, può insorgere un’emorragia. Anche in questo caso il primo soccorso prevede di posizionare il ghiaccio e di mettere il muscolo a riposo.

Cause

Tra le principale cause dello strappo muscolare il cattivo riscaldamento precedente allo sforzo, una ferita mal curata, uno sforzo violento ed eccessivo, fatica muscolare. Lo stiramento sopraggiunge anche a causa di una contrazione muscolare intensa o ad uno shock diretto sul muscolo contratto.

Sintomi

Lo strappo muscolare produce una sensazione di stiratura forte, che avviene durante l'esercizio, accompagnata da un dolore vivace e intenso, poi una immobilizzazione improvvisa. Lo strappo causerà un arresto immediato dello sforzo e l’impossibilità per la persona soggetta a strappo muscolare di mobilitare la zona interessata.

Diagnosi

La diagnosi generale si basa sull'interrogatorio del paziente che sottoposto a sforzo fisico, l’ha dovuto interrompere bruscamente causa lo stiramento. Un esame clinico consente di mettere in evidenza il dolore e l’impossibilità di movimento del muscolo. Un’ecografia della zona o una TAC, non sempre necessaria, consentono confermare la diagnosi.

Cura

Oltre il riposo prolungato, la cura dello strappo muscolare avviene con la somministrazione di analgesici, atti ad alleviare il dolore, oltre a sedute di rieducazione dopo che il muscolo è guarito e che servono a rimobilizzare il muscolo dolcemente. Le attività sportive potranno, poi, essere ripresi solo sotto consiglio del medico. Tuttavia, per gli atleti professionisti, in particolare, la ripresa sarà graduale e richiederà tempo prima di riprendere gare intense.

Come prevenire

La prevenzione più adeguata è quella di riscaldare i muscoli prima di iniziare la sessione di allenamento. Mantenere uno stile di vita sano ogni giorno: dieta equilibrata, riposo, una buona idratazione, durante e dopo l'esercizio consentono di prevenire gli infortuni in generale. Si pensi anche ad allungare i muscoli dopo l'esercizio, aiutandoli a rilassare e a prepararsi per le sessioni future.