0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Il telefonino per bambini arriva in Europa

Lo smartphone per i bambini sotto i 9 anni spopola in Corea del Sud. Questo braccialetto intelligente, che permette ai genitori di controllare i più piccoli a distanza, si prepara a sbarcare anche in Europa.

Oltre allo smartphone dei genitori, i bambini potrebbero avere un cellulare tutto loro.


Ci siamo (quasi) abituati al fatto che i più piccoli giochino con lo smartphone o il tablet dei genitori. Forse, tra non molto, ci sembrerà normale regalare direttamente un telefonino a un neonato. In Corea del Sud, questo scenario è quasi realtà. 

I giganti della telefonia sudcoreani hanno individuato nei bambini fino agli 8 anni una nuova fetta di mercato, ancora tutta da conquistare. A partire dai 9 anni, infatti, “la maggior parte dei bambini sudcoreani ha già un vero smartphone”, ha spiegato Kim Sang-yeop, responsabile della comunicazione per LG U+ al quotidiano francese Libération

Per evitare la concorrenza spietata del mondo degli adulti, le aziende puntano su chi va ancora alla scuola materna. E visto che i responsabili degli acquisti sono ancora i genitori, è a loro che si rivolgono le campagne di comunicazione. I telefoni per bambini promettono a mamma e papà di tenere la prole sotto controllo grazie a dei dispositivi che variano a seconda dei modelli: sistema GPS, risposta automatica alle chiamate dei genitori, numero limitato di contatti (associati a una foto, e quindi identificabili anche da chi non sa ancora leggere), microfoni che si attivano automaticamente se il piccolo non risponde, tasto SOS da premere in caso di emergenza...

Le compagnie telefoniche strizzano l'occhio anche ai bambini. Al posto di smartphone grandi come un foglio A4, aziende come LG (con KizON) e SK Telecom propongono dei telefonini da polso, simili a degli orologi, azzurri per i maschietti e rosa per le femminucce. Non c'è bisogno di andare i Corea per procurarsi questi “braccialetti intelligenti”: LG ha annunciato il lancio di KizON in Polonia a inizio novembre e, a seguire, sul resto del mercato europeo.

Copyright foto: Istock
Il documento intitolato « Il telefonino per bambini arriva in Europa » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.