0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

10 astuzie per combattere i capelli secchi

Capelli secchi, addio!


Quali sono i segreti di una chioma morbida e setosa?


Non è facile liberarsi dei capelli secchi! Per avere una chioma lucente, setosa e sana, seguite i consigli di Fabien Provost: il direttore artistico di Franck Provost (marchio francese leader nel mondo delle acconciature) ci ha rivelato dieci astuzie per dire addio ai capelli danneggiati.

Copyright foto: Imaxtree

Capelli secchi: scegliere i prodotti giusti

I capelli secchi hanno bisogno di prodotti specifici.


I capelli secchi hanno bisogno di prodotti specifici; altri, invece, vanno evitati, per non  danneggiarli ulteriormente.

I consigli di Fabien Provost:
Innanzitutto, bisogna utilizzare uno shampoo specifico per i capelli secchi o molto secchi. Ricchi di acidi grassi essenziali e micronutrienti, sono ideali per ristrutturare la barriera lipidica e ridare morbidezza, dolcezza, docilità e splendore ai capelli. Dovete sapere che gli shampoo antiforfora e volumizzanti, di solito formulati per il capello grasso, tendono a prosciugare la fibra capillare. Inoltre, è vietato l'uso di creme idratanti inadatte ai capelli, che rischiano di renderli più grassi. Esistono delle creme specifiche, formulate per nutrire senza appesantire il capello”.

Copyright foto: Istock

Capelli secchi: coccolare la chioma

Alcuni prodotti possono aiutare i capelli a ritrovare lucentenzza.


Prodotti mirati, maschere o trattamenti specifici possono aiutare a ridare lucentezza e morbidezza ai capelli secchi. Ecco la beauty routine da seguire.

I consigli di Fabien Provost:
Vi consiglio di optare per uno shampoo trattante formulato appositamente per i capelli secchi (per esempio, lo shampoo Expert Nutrition Franck Provost). Poi, applicate una maschera (come la maschera Expert Nutrition Franck Provost), una o due volte alla settimana, sulle lunghezze e le punte; ricoprite la vostra chioma con un asciugamano caldo, per accelerare il processo di penetrazione dei principi attivi nella fibra capillare. Lasciate agire cinque minuti e risciacquate abbondantemente”.

Copyright foto: Istock

Capelli secchi: risciacquare con acqua fredda

Per chiudere le squame e ridare brillantezza ai capelli, risciaquate con acqua fredda.


Per non rovinare i vostri capelli, evitate di risciacquarli con l'acqua calda, che li rovina.

I consigli di Fabien Provost:
È consigliato risciacquare i capelli con acqua fredda, per chiudere le squame e ridare brillantezza. Inoltre, è fondamentale risciacquare scrupolosamente lo shampoo e il balsamo, per avere una chioma sana e lucente”.

Copyright foto: Istock

Capelli secchi: attenzione all'asciugatura

Piastra e phon possono danneggiare i capelli secchi.


Il phon o la piastra, i nostri migliori alleati in fatto di styling, non sono vietati, ma dobbiamo sapere come utilizzarli. Per non rovinare i capelli durante la messa in piega, basta rispettare qualche semplice regola.

I consigli di Fabien Provost:
Al momento dell'asciugatura, è importante non avvicinare troppo il phon ai capelli. Deve essere posizionato nel senso delle squame per chiuderle e mantenere la loro brillantezza. Infine, l’aria fredda consente di fissare e dare volume ai capelli. Per quanto riguarda le piastre, la maggior parte sono ormai dotate di placche di ceramica per rispettare il capello; alcune sono anche ionizzate, per non disidratare la fibra capillare”.

Copyright foto: Istock

Capelli secchi: tagliare regolarmente le punte

Tagliate regolarmente le punte per eliminare i capelli danneggiati.


A volte, la capigliatura ha bisogno di essere rinfrescata. In quel caso, non c'è niente di meglio di una bella spuntatina!

I consigli di Fabien Provost:
''I capelli corti sono spesso più lucenti perché sono più ''giovani'' rispetto alle punte, che sono cresciute sei mesi o un anno fa. Tagliarli consente di eliminare le parti danneggiate, che tendono ad appesantire i capelli e quindi tutta la capigliatura”.

Copyright foto: Istock

Capelli secchi: proteggerli dal sole

Per proteggere i capelli dal sole, usate dei prodotti solari specifici.


Chi dice vacanze dice sole, mare, piscina... purtroppo sono dei nemici per i nostri capelli che, d'estate, hanno bisogno di cure particolari.

I consigli di Fabien Provost:
La crema solare è indispensabile per proteggere la pelle dal sole. Ma non bisogna trascurare i capelli! Anche loro hanno bisogno di essere protetti dalle aggressioni del mare, del sale, del vento e del sole, che tendono a prosciugare il capello dandogli l'aspetto della paglia. I trattamenti solari specifici, da vaporizzare su tutta la chioma, proteggono il capello dalle aggressioni e possono anche essere utilizzati sui capelli umidi, prima di asciugarli, per un'azione riparatrice”.

Copyright foto: Istock

Capelli secchi: usare una spazzola adatta

Usare una spazzola adatta è fondamentale per non stressare la fibra capillare.


Per avere una bella chioma, bisogna utilizzare una spazzola di buona qualità.

I consigli di Fabien Provost:
Lo strumento ideale per la messa in piega è proprio la spazzola termica in ceramica, che consente di rispettare la fibra capillare. Nella vita di tutti i giorni, meglio privilegiare la spazzola districante o con setole di cinghiale per i capelli sottili”.

Copyright foto: Istock

Capelli secchi: attenzione alle tinte

Meglio andare dal parruchiere per fare la tinta.

Per non danneggiare troppo i vostri capelli, optate per le colorazioni professionali, fatte da un parrucchiere.

I consigli di Fabien Provost:
Quando le tecniche tipo colorazioni, decolorazioni, mèches o colpi di sole vengono eseguite da un professionista, non c'è nessun pericolo, perché i prodotti utilizzati sono formulati per rispettare e valorizzare il capello. A seconda della ricrescita, consiglio di rifare la tinta ogni tre o quattro settimane. Per quanto riguarda i colpi di sole, tutto dipende dal risultato desiderato”.

Copyright foto: Istock

Capelli secchi: i gesti quotidiani

Le maschere per capelli vanno applicate nel modo giusto.


Se messe in pratica ogni giorno, alcune buone abitudini possono aiutarci ad avere dei capelli in forma perfetta.

I consigli di Fabien Provost:
Per rinforzare la fibra capillare, si possono fare delle cure di un mese, al cambio di stagione (inverno ed estate). Per quanto riguarda il cibo, non esiste nessun alimento miracolo, ma sappiate che un’alimentazione sana ed equilibrata ha un effetto positivo e visibile sulla chioma. Infine, per rendere le maschere più efficaci, bisogna applicarle ciocca dopo ciocca, evitando le radici e massaggiando bene i capelli. È davvero importante. Non dimenticate l'asciugamano caldo, e di risciacquare bene terminando con un getto d'acqua fredda. Sono delle astuzie efficaci e facili da mettere in pratica”.

Copyright foto: Istock

Per riassumere

Appena avete letto: 10 astuzie per combattere i capelli secchi

Avete deciso: basta con i capelli secchi! Con le astuzie e i consigli di Fabien Provost, direttore artistico di Franck Provost, ritroverete una chioma morbida, leggera e lucente in un attimo. L'esperto ci rivela i trucchi e gesti semplici da mettere in pratica nella vita quotidiana, per avere dei capelli forti e sani.

Cos'è un capello secco? Perché i capelli diventano secchi?
La risposta di Fabien Provost, direttore artistico di Franck Provost: “Che il capello sia naturale o colorato, può essere secco. Questo fenomeno può essere spiegato dall'insufficienza di secrezione delle ghiandole sebacee. La cuticola capillare (lo strato che avvolge il capello) viene privata della sua protezione naturale subisce un'alterazione. Il cuoio capelluto diventa secco, la fibra capillare, disidratata dall'interno, diventa ruvida e i capelli sono spenti e indisciplinati. Poco alla volta, le lunghezze e le punte si indeboliscono e si prosciugano. Ecco perché è importante prendersene cura!”.

Il documento intitolato « 10 astuzie per combattere i capelli secchi » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.