0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Russo da quando sono incinta!

Gravidanza: perché russo?

Il vostro partner ve l'ha fatto notare gentilmente: avete cominciato a russare. Non preoccupatevi: il russamento è uno dei disturbi del sonno più frequenti in gravidanza, soprattutto durante il terzo trimestre.
 

Quando si è in dolce attesa, capita di cominciare a russare.


Tra insonnie, cambiamenti di posizione e avanti e indietro dal bagno, dormire era diventato complicato fin dall'inizio della gravidanza. Ora avete anche cominciato a russare. Non vi era MAI successo e temete che duri per sempre.

Russare fa parte dei disagi affrontati da molte donne in gravidanza. Questo problema, infatti, riguarda circa un terzo delle future mamme. Per fortuna si tratta di un disturbo temporaneo, che di solito scompare da solo dopo il parto.
Le cause? Molto spesso si tratta di un restringimento delle vie aeree superiori, provocato dalla distensione dell’addome e dall’aumento di peso legato alla dolce attesa.

Cosa fare?

Il primo consiglio è quello di parlarne al vostro ginecologo. In alcuni casi, soprattutto se si è in sovrappeso, il russamento può essere accompagnato dalla sindrome delle apnee notturne. Le persone che ne sono colpite smettono di respirare durante il sonno per alcuni secondi. Questo disturbo è da tenere ancor più sotto controllo in gravidanza, perché le donne incinte devono respirare per due e le apnee possono diminuire l'ossigenazione del loro bambino. Delle cure esistono, quindi non esitate a parlarne con il vostro ginecologo.

Inoltre, il sovrappeso favorisce il  russamento. Quindi tenete d'occhio la vostra bilancia per evitare di prendere peso in maniera eccessiva.

Un modo semplice per evitare di russare è quello di dormire su un fianco, come fanno peraltro spontaneamente molte donne incinte. Preferite il lato sinistro per evitare di comprimere la vena cava inferiore.

È possibile che russiate perché siete a corto di aria. Sotto l'effetto degli ormoni (estrogeno e progesterone), le sensazioni di "naso chiuso" sono molto comuni durante la gravidanza.
Il fatto di dormire a bocca aperta, quindi, può farvi russare. In questo caso, mettete un umidificatore d’aria vicino al letto.

Se non volete acquistarne uno, potete mettere una bacinella d'acqua sopra il calorifero. In alternativa, fate asciugare il bucato umido nella vostra stanza. Potete anche posizionare un altro cuscino sotto la testa in modo che sia leggermente sollevata.
Infine, rilassatevi durante il giorno e fate dei riposini. Dopo il parto, non avrete molto tempo per dormire, quindi fate delle scorte di sonno finché potete!

Copyright foto: Istock
Il documento intitolato « Russo da quando sono incinta! » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.