Labirintite: sintomi, cause e cura

Fai una domanda
La labirintite è una patologia infiammatoria dei canali semicircolari o labirinto, un organo dell'orecchio, dovuta a un'infezione batterica o virale.


Cause e sintomi della labirintite

Quando i batteri o virus responsabili della labirintite arrivano all'orecchio interno, di solito in seguito di infezioni dell’orecchio medio o delle alte vie respiratorie, portano alla comparsa della labirintite. Si può anche parlare di libirintite da stress, nel mentre di un periodo intenso; labirintite virale, a causa di virus che infettano l'orecchio.

Per quanto riguarda i sintomi della labirintite sono da segnalare: capogiri, vertigini, alterazione dell'equilibrio, acufene che, in stati avanzati può comportare fino ad una riduzione o, addirittura, perdita dell’udito. Solitamente, non si presenta dolore.

Quanto dura la labirintite

Di norma la labirintite si risolve spontaneamente nel giro di poche settimane.
Questo disturbo può manifestarsi sotto forma di labirintite acuta o cronica. Nella prima distinguiamo la forma di labirintite purulenta, più grave che può riscontrare danni permanenti, se non curata nel giusto modo; e labirintite sierosa, che di solito tende a scomparire dopo qualche giorno. I sintomi sono simili e più o meno intensi, in entrambi i casi.

Cura

Se la malattia non si risolve da sé, la terapia della labirintite è curata, a seconda dei casi, con la prescrizione di farmaci a base di antibiotico, mirato a curare l'infezione in corso; mentre un antiemetico o un e anti-colinergico potrebbe essere somministrato per combattere la nausea.

Foto: © Judith Dzierzawa - 123RF