Ascesso gengivale: sintomi e cura

Fai una domanda
L’ascesso gengivale altro non è che un accumulo di pus sulla gengiva, che quindi si gonfia. Eccone spigate le cause, i sintomi e i rimedi.



Cause

Alla base dell’ascesso gengivale si trova di solito un’infezione batterica, ma l'ascesso può essere determinato anche da cause diverse: da una lesione della parte di gengiva che si trova tra due denti, dalla crescita dei denti del giudizio, fino ai depositi di tartaro o carie non curati, oppure per causa di una gengivite non trattata. Infine, anche una mal accurata pulizia della protesi può portare ad una proliferazione batterica.

Sintomi dell’ascesso gengivale

Il dolore aumenta man mano che l’infezione si allarga. La zona è di solito gonfia e arrossata, dolorosa sia durante la masticazione sia durante l’igiene dentale. Tra gli altri sintomi è possibile che si manifestano: sanguinamento delle gengive, alitosi e pus, febbre e nausea.

Cura dell’ascesso gengivale

L’odontoiatra procederà, a seconda dei casi, con il drenaggio della tasca gengivale per ridurre il pus, oppure con un antibiotico per ascesso gengivale.

Rimedi naturali per l’ascesso gengivale

Può essere di aiuto, per calmare l’infiammazione mentre si attende la visita dall’odontoiatra, fare dei risciacqui a base di acqua e bicarbonato di sodio. Fondamentale poi portare avanti una attenta igiene orale per evitare le recidive.

Foto: © Piotr Marcinski - 123RF