0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Contrattura muscolare: sintomi e rimedi

La contrattura muscolare è lo stato di contrazione durevole di un muscolo in assenza di stimoli volontari. La contrattura è una sorta di crampo che dura più a lungo e colpisce maggiormente gli sportivi; si differenzia dallo strappo muscolare e dallo stiramento muscolare poiché in essa non vi è alcuna lesione. Molto spesso, si tratta di un muscolo delle membra inferiori al livello delle cosce, dei polpacci o dei muscoli della schiena o del collo. La contrattura è spesso dolorosa e impedisce l’utilizzo corretto della zona colpita.


Contrattura al polpaccio

La contrattura al polpaccio è particolarmente frequente nei corridori di fondo. Si tratta di un segnale che indica che il corpo è messo a dura prova. Si distinguono le contratture primarie e le contratture secondarie: quest' ultime sono associate ad uno strappo o ad uno stiramento muscolare. Il trattamento dipende dalla natura della contrattura: esso include il riposo, l’applicazione di ghiaccio e la kinesiterapia (massaggi, stretching).

Contrattura muscolare: cause

La contrattura muscolare è dovuta ad una sollecitazione troppo forte del muscolo (sforzi ripetuti) o ad una carenza di sostanze nutritive. Le cause principali delle contratture muscolari sono un’attività sportiva troppo intensa, una patologia infettiva come la peritonite (che provoca una contrazione dei muscoli addominali), la meningite (che provoca una contrazione dei muscoli dorsali), il tetano (che provoca una contrattura generale) o ancora dei traumi diversi.

Contrattura muscolare: rimedi

Riposo, massaggi, impacchi di calore e farmaci antalgici permettono generalmente di alleviare i dolori. I miorilassanti permettono di distendere provvisoriamente i muscoli.
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo