Utero bicorne: sintomi, diagnosi e gravidanza

Fai una domanda
L’utero bicorne è una malformazione congenita diffusa. Nonostante la sua diffusione questa anomalia può compromettere il normale processo di gravidanza e per questo motivo richiede uno stretto controllo nelle donne incinte.



Definizione

L’utero bicorne è una delle malformazioni più frequenti nelle donne. Questa anomalia si manifesta con un utero a "forma di cuore" composto da due cavità distinte (utero bicorne bicervicale) o potenzialmente separate (utero bicorne unicervicale). L' utero se malformato presenta anche un volume più piccolo del normale.

Sintomi

Le anomalie uterine come l’utero bicorne sono gergalmente asintomatiche. In alcune donne però questo disturbo si manifesta sin dall’adolescenza con dolori nel basso ventre durante il ciclo (dismenorrea) o durante i rapporti sessuali. Anche i reni e le vie urinarie possono essere colpite.

Nelle donne in gravidanza l’utero bicorne è un fattore di rischio e di complicazioni a causa dello spazio ristretto che il feto ha per svilupparsi. Possono quindi verificarsi parto prematuro, aborto spontaneo e ritardo della crescita. In casi molto rari l’utero bicorne causa infertilità.

Cause

L’utero bicorne è una malformazione congenita presente fin dalla nascita e dovuto ad un’anomalia dello sviluppo dell’embrione. Tra la quattordicesima e la diciottesima settimana di gravidanza i canali del Müller devono raggiungersi e costituire così un utero normale. L’utero bicorne si forma in assenza di fusione dei due canali.

Diagnosi e trattamento

Una malformazione uterina come quella dell’utero bicorne può essere scoperta in maniera fortuita al momento di un consulto per un altro problema o in corso di gravidanza. La diagnosi viene stabilita dopo un’ecografia o una risonanza magnetica. Il medico osserva dei criteri specifici in modo da poter scongiurare il pericolo di altre malformazioni e mettere in pratica il trattamento più adatto. In caso di utero bicorne infatti non è necessario un intervento chirurgico, salvo indicazioni particolari come alto pericolo di aborto spontaneo se si è incinta.

Gravidanza e parto

È possibile portare a termine una gravidanza nonostante l’utero bicorne se si seguono delle misure preventive che riposano sulla sorveglianza ristretta e sul riposo della donna gestante. Il parto naturale è possibile ma un cesareo dev’essere praticare in caso di sospette problematiche legate alla posizione del bambino.