Polipi nasali: sintomi e trattamento

Fai una domanda
I polipi nasali si sviluppano nelle cavità nasali o a livello dei seni mascellari. Questi possono essere trattati chirurgicamente o con dei farmaci specifici.



Polipo e poliposi

Un polipo è un’escrescenza che si sviluppa a spese di una mucosa (cioè della parete interna di una cavità naturale) come il colon, il retto, l’utero, la vagina, il naso, la vescica, lo stomaco ecc. Il polipo nasale è un’escrescenza situata sulla mucosa che tappezza i seni nasali. Si tratta di un tumore benigno, molto frequente, che comporta delle complicazioni se raggiunge un certo volume. Quando sono presenti numerosi polipi si parla di poliposi nasale.

Sintomi e cause

In caso di polipi nasali i sintomi sono mal di testa, sinusiti, abbassamento dell’olfatto e naso che cola. Per quanto riguarda la cause dei polipi nasali, ancora non se n’è individuata una specifica, ma ciò che si evince dagli ultimi studi è che questi si possono formare a seguito di un'infiammazione della mucosa.

Cure

Il trattamento dei polipi nasali può essere farmacologico o chirurgico. Lo scopo delle cure è la diminuzione delle dimensioni dei polipi o la loro eliminazione, oltre al fatto che si tende a curare i disturbi secondari ad essi correlati. Per quanto riguarda i farmaci, il medico prescriverà degli spray cortisonici per ridurre dimensioni ed infiammazione o, se lo spray non fosse sufficiente, del cortisone da somministrare per via orale. È anche possibile integrare il cortisone con dell'antistaminico (in caso di allergie), dell'antibiotico se sono presenti infezioni e per eventuale trattamento di micosi delle mucose.

Intervento

Se il trattamento con i medicinali non risultasse sufficiente il medico può prevedere, in base al numero dei polipi, alle loro dimensioni e posizione, un intervento chirurgico. Se i polipi sono piccoli basterà un dispositivo di aspirazione meccanica laser che permetta di dissezionare e aspirare il polipo. Nel caso in cui i polipi fossero presenti nei seni paranasali (più inclini allo sviluppo di infiammazioni) un intervento chirurgico più invasivo può essere raccomandato. Si tratta di un’operazione che avviene in anestesia totale e che dura circa un’ora. Il chirurgo tramite un endoscopio guarda all’interno delle cavità nasali e con l’esilio di piccolissimi strumenti rimuove i polipi. Non è, quindi, necessaria nessun tipo di incisione sul viso.
Foto:©9nong/123RF