Mindfulness: cos’è

La meditazione in piena consapevolezza mentale, o mindfulness, è un metodo meditativo utilizzato per alleviare o prevenire gli stati depressivi e ansiosi che possono svilupparsi in un contesto terapeutico cognitivo-comportamentale.



Mindfulness - Significato

Secondo lo psicoterapeuta francese Christophe André la mindfulness, o meditazione consapevole o meditazione trascendentale, designa “la qualità di coscienza che emerge quando ci si rivolte intenzionalmente il proprio spirito verso il momento presente”. Durante la mindfulness, l’azione meditativa della persona che la esegue, la trasporta verso un’esperienza vissuta al momento presente, senza filtri che possono bloccare i pensieri che sopraggiungono, senza giudizio proiettato sui contenuti e senza alcuna aspettativa particolare quanto ai risultati derivati da questa terapia.

Mindfulness in psicologia

La meditazione mindfulness guidata fa parte di quelle terapie e metodologie impiegate, di questi tempi, in ambito psicologico per prevenire episodi depressivi, ridurre i sintomi di una depressione e apprendere a gestire gli stati d’ansia correlati allo stress quotidiano. In queste differenti indicazioni, i suoi benefici sono attualmente convalidati da vari studi scientifici.

Origini

La teoria della mindfulness applica alcuni principi della meditazione consapevole, risultato della filosofia e della meditazione di origine buddista e non viene affatto considerata come una pratica di rilassamento ma come una terapia vera e propria che in qualche maniera si distacca dai fondamenti religiosi e filosofici da cui deriva per dividersi in due correnti di pensiero ben distinte: i radicali che mirano alla promozione di questa terapia da un punto di vista innovativo e autonomo, e gli incorporazionisti, che, invece, optano per inserire al suo interno anche tecniche di meditazione.


Leggi anche:Tecniche di meditazione: quali sono e come si usano

Mindfulness: come si pratica


Tecniche Mindfulness

Nella sua forma attuale, la meditazione mindfluness è spesso praticata in gruppo e in più sedute, dove i partecipanti sono invitati a praticar degli esercizi di meditazione che devono essere poi riprodotti dai singoli in totale autonomia.

Protocollo MBCT: terapia mindfulness a base cognitiva

Questo tipo di terapia prende il nome dall’inglese Mindfulness Based Cognitive Therapy. Per le persone che soffrono di depressione, questo metodo è indicato per prevenire ricadute depressive Nel contesto di questa terapia, degli esercizi di terapia cognitiva, mirati a modificare i pensieri negativi, sono preceduti da esercizi in piena consapevolezza. L’obiettivo di questi esercizi è quello di modificare la relazione verso i pensieri negativi, di apprendere a tollerarli meglio, imparando a non lasciarsi influenzare.

Protocollo MBSR: metodo mindfulness di riduzione dello stress

Il protocollo terapeutico del Mindfulness Based Stress Reduction è indicato a quelle persone che soffrono di attacchi d’ansia o dolori cronici. Al posto di fuggire dai momenti di stress quotidiano per la distrazione o l’azione, il protocollo MBSR propone di osservare questi istanti in uno stato di piena consapevolezza, al fine di evitare di aggravarli o di renderli cronici.

Altri approcci

Altri approcci terapeutici sono stati messi a punto dagli psicoterapeutici specializzati in mindfulness. La terapia comportamentale dialettica, che si indirizza a persone che soffrono di disturbi della personalità di tipo borderline, con l’obiettivo di aiutarli a meglio tollerare le emozioni dolore che possono provocare comportamenti inadatti (ad esempio l’aggressione verbale). E vicina alla terapia mindfulness, la terapia detta di “apertura attentiva” indirizzata a persone ansiose o che soffrono di disturbi dell’attenzione o di iperattività.

Pratica mindfulness

Il proprio psicoterapeuta potrà orientarvi verso una terapia di gruppo di tipo MBCT, per prevenire, ridurre o trattare alcuni casi di disturbi depressivi o ansiosi. Le terapie mindfulness sono dispensate sia da psicologi clinici che da formatori specializzati in questa tecnica. Le sedute possono avvenire durante le sedute dallo psicoterapeuta o in centri specializzati. Si consiglia di seguire i consigli del proprio medico per scegliere il gruppo terapeutico più adatto.


Foto: @ Nenad Aksic - 123RF
L'articolo originale è stato scritto da p.horde. Tradotto da ClaudiaScarciolla. Ultimo aggiornamento 8 marzo 2018 alle 14:26 da AnnaBellini.
Il documento intitolato «Mindfulness: cos’è» dal sito Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.