Acqua alcalina: cos’è

Fai una domanda
L’acqua alcalina è un’acqua dalle caratteristiche particolari. Ecco spiegato di cosa si tratta e dove si trova.


Cos’è l’acqua alcalina

L’acqua alcalina è un particolare tipo di acqua caratterizzato da un pH superiore a 7. La maggior parte delle acque in bottiglia hanno pH alcalino, sebbene possano presentare grandi differenze in residuo fisso e contenuto di sali minerali. Grazie alle sue proprietà ha un effetto benefico sull’organismo e protettivo su organi e tessuti.

Dove si trova

L’acqua alcalina si trova ai margini occidentali del parco nazionale dello Stelvio nel territorio valtellinese dell’antica contea di Bormio dove vi si trovano le fonti dell’acqua Levissima che è alcalina. Si può poi alcalinizzare l’acqua aggiungendovi succo di limone, bicarbonato di sodio e carbonato di calcio.

Acqua alcalina ionizzata

L’acqua alcalina può essere anche ionizzata. La sua produzione avviene grazie ad un apparecchio (ionizzatore) per ottenere un’acqua che ha un potere idratante sette volte maggiore di quello dell’acqua normale. Si tratta di un potente antiossidante che aiuta a ripristinare il normale equilibrio acido-base dell’organismo, utile soprattutto per chi soffre di acidità di stomaco.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali dell’acqua alcalina sono eventuali problemi all’apparato gastroenterico. Inoltre, se bevuta durante il pasto ritarda il processo digestivo e in alcuni soggetti è possibile che si manifestino nausea e vertigini.

Controindicazioni

L’assunzione di acqua alcalina è controindicata in caso di terapia farmacologica. È, infatti, importante consultare il medico prima di assumerla se si sta seguendo un trattamento medico specifico. Inoltre, se si soffre di ipertensione arteriosa è meglio evitare di bere acque alcaline ottenute con l’aggiunta di bicarbonato.

Benefici dell’acqua alcalina

L’acqua alcalina aiuta a metabolizzare i nutrienti e ad espellere le tossine, contrasta l’insorgenza di alcuni tipi di calcoli renali e ha un maggior potere idratante rispetto all’acqua normale. Nello sport, permette di ridurre la fatica tamponando l’eccesso di acido lattico. Alcuni studi parlano di un effetto protettivo sul fegato.


Foto: © 张 侃 - 123RF