Malto d’orzo: cos’è e quali sono le sue proprietà

Fai una domanda
Il malto d’orzo è un dolcificante che si ricava dalla macerazione dell’orzo. Vediamo nel dettaglio cos’è e quali sono le sue proprietà.


Cos’è il malto d’orzo

Il malto d’orzo è il risultato della macerazione in acqua per 3 o 4 giorni dell’orzo che germoglia sviluppando enzimi, i quali, a loro volta, trasformano l’amido in zuccheri più semplici. Si tratta di un dolcificante, che può sostituire lo zucchero ma meno dolce. Il malto d’orzo contiene aminoacidi e sali minerali, come potassio e magnesio, può quindi sostituire il miele ed essere adoperato in cucina poiché favorisce la lievitazione. Esso è, inoltre, un alleato valido per la regolarità dell’intestino, aiuta il fegato a depurarsi ed aiuta la digestione, perché contiene enzimi.

Proprietà del malto d’orzo

Il malto d’orzo è ricco di vitamine e sali minerali (sodio, potassio e magnesio). Si tratta di un dolcificante che favorisce la lievitazione, ha un effetto benefico per l’intestino, è depurativo, contiene enzimi digestivi, è un energizzante naturale e infine contiene maltololo, una sostanza ad attività antitumorale. È, inoltre, un’ottima alternativa allo zucchero raffinato, che acidifica il sangue, interferendo nel tempo con l’assimilazione del calcio. Il malto d’orzo contiene glutine ,non va quindi assunto dai celiaci se non in quelle formulazioni in cui il glutine è stato eliminato.

Malto d’orzo e indice glicemico

L’indice glicemico di un alimento indica la sua capacità di alzare la glicemia nel sangue dopo averlo ingerito. Esso viene calcolato rispettando una scala di valori dell'indice glicemico in valore GI (standard di riferimento uguale a 100). Vengono definiti alimenti a basso indice glicemico quegli alimenti che presentano una percentuale di livello glicemico dai 0 fino a 40 GI, mentre si parla di alimenti ad alto tasso glicemico quando il valore GI è dai 70 in su. All'apice della scala di valori vi si trova il glucosio puro. Nel mezzo, invece, si trovano alimenti definiti a medio ed elevato tasso glicemico. Il malto d’orzo, nello specifico, è un dolcificante calcolato con un indice glicemico medio e, pertanto, non va assunto se si soffre di diabete.

Dove acquistare e come usare il malto d’orzo

Una confezione di malto d’orzo biologico da 400 gr si può acquistare al prezzo di 3,5-4 euro on line, nelle erboristerie e nei negozi di alimentazione naturale e biologica. Esiste sotto forma liquida e in polvere. Liquido si usa come il miele sui dolci o in tisane, mentre in polvere si aggiunge in tutti i prodotti soggetti a lievitazione (torte, biscotti, focaccia e brioches).


Foto: © Anton Starikov - 123RF